Commento alle partite EWHL del 20-21 Ottobre

Fine settimana denso di appuntamenti per le formazioni italiane impegnate in una competizione internazionale che richiama i fasti, in campo maschile, dell’indimenticata Alpenliga.
Nulla da fare per l’Agordo con le ragazze dello Slavia Praga, vera favorita del torneo che non sta deludendo le attese con dieci vittorie in altrettanti incontri. L’attacco ceco, che vede ben tre giocatrici tra le prime cinque nella classifica marcatori, ha superato solo nel terzo tempo la resistenza agordina, in grado di terminare in parità i primi due drittel, sul 2-2, con le marcature di Dal Pra e Da Rugna. L’8-2 finale non rende ragione dell’equilibrio della prima parte di gara.
Per il Bolzano una vittoria e una sconfitta all’overtime, contro le due avversarie dirette nell’inseguimento allo Slavia Praga. Sabato a Bratislava le altoatesine hanno ceduto solo al 65’ allo Slavia, dopo essere passate in vantaggio con Angeloni nel primo periodo ed essere state raggiunte solo al 42’. Domenica contro le ragazze del Sabres Vienna la sorte ha sorriso alle bolzanine, che dopo una partita passata a rincorrere, hanno trovato il pareggio al 50’ e il gol nell’over time al 66’.

A guardare la classifica il Bolzano può puntare al secondo posto, mentre appare assai difficile una rimonta sullo Slavia Praga. Tuttavia saranno gli scontri diretti con le capoliste a dire qualcosa di più chiaro; a dicembre saranno le ceche a scendere sul ghiaccio delle “aquile”, mentre solo a febbraio tra gli ultimi incontri le altoatesine saliranno nella capitale boema.
Tra le altre partite partite da segnalare il facile 9-0 delle salisburghesi del Ravens contro una delle squadre materasso del torneo, il Gric di Zagabria.

La situazione generale, ben delineata in testa e in coda, vede un gruppo di squadre che si equivalgono a centro classifica. Attenzione particolare va riservata al Bolzano, che pur avendo giocato poche partite sinora, ha dimostrato di poter lottare fino in fondo con ogni squadra. Anche il cammino dell’Agordo non è da buttare, sebbene negli scontri diretti con Bratislava e Sabres Vienna abbia raccolto qualcosa in meno del Bolzano. Anche il cammino del Ravens Salzburg pone questa squadra nel gruppo che si giocherà le possibilità di inseguire la capolista. Meno soddisfacenti le prove delle slovene del Maribor e delle ungheresi del Ferencvaros Budapest, molto superiori tuttavia alle croate dello Zagabria e alle slovene del Triglav, squadre che non dovrebbero impensierire alcuna delle avversarie.

Il prossimo week-end, denso di partite e prima del ponte di inizio novembre, vede l’Agordo affrontare venerdì il Salzburg e sabato il Triglav. Interessante soprattutto è l’incontro di venerdì e nel complesso le bellunesi dovrebbero riuscire a fare bottino pieno, prima di una lunga sosta che durerà fino al 17 novembre. Per il Bolzano domenica sarà poco più di un allenamento la formalità contro il Triglav. Tra gli altri incontri, dai pronostici abbastanza segnati: Vienna Flyers-Slovan Bratislava, Ravens Salzburg-Ferencavaros Budapest, Vienna Flyers-Ferencvaros Budapest, Slovan Bratislava-Terme Maribor.

di Leo Sandonà