In casa la prima sconfitta per gli Ice Warriors

di Fabio Demattè

Dopo l’ottima prova di venerdì a Brunico subiamo la prima sconfitta stagionale nella gara di ritorno contro i Red Devils Welsberg, sempre più squadra rivelazione del campionato. Passiamo in meno di 48 ore dall’impresa del Lungo Rienza, dove abbiamo lottato come 9 leoni in campo, ad essere 9 fantasmi. D’accordo mancavano ancora due pedine fondamentali come Jeff Geier e Gerty Hell, entrambi doloranti, ma affrontiamo la gara con poca concentrazione, senza voglia e senza grinta. Il primo tempo ci vede già sotto di due reti frutto di due erroracci in difesa dovuti appunto alla mancanza di convinzione più che alla bravura dell’avversario. Riapriamo l’incontro all’inizio del secondo periodo quando Lele Demattè beffa Di Napoli con la solita deviazione sottoporta dopo un forte tiro dalla blu di Sperotto. Ma la speranza dura poco più di un minuto quando l’ottimo Riffeser riporta i suoi a due distanze di vantaggio. Il terzo tempo è tutto all’arrembaggio alla ricerca di raddrizzare le sorti del match. Line up rivoluzionato, fuori Eccher per un brutto colpo al ginocchio e tutti in avanti. Ma è ormai tardi per iniziare a giocare e anche l’uscita di Carsaniga, grandissima prestazione anche quella di domenica, per il sesto uomo di movimento non porta a niente, anche grazie alle grandi parate del goalie pusterese Di Napoli. Giusta quindi la sconfitta, ed è meglio che arrivi adesso piuttosto che in partite che saranno sicuramente più dure e importanti. Grandi complimenti ancora alla squadra di Monguelfo, sempre più duri da battere e soprattutto sempre corretti e leali. Adesso ci aspetta il derby cittadino contro i Power Bulldogs e anche lì sarà ancora battaglia!!

Ice Warriors Bolzano – Red Devils Welsberg 1-3
Marcatori:
08’29″ G B. Wierer (Wel)
13’01″ G T. Oberhammer (Wel)
16’31″ G Lele Demattè A Sperotto (IW)
18’16″ G H. Riffeser (Wel)

Penalità:
Warriors 8, Welsberg 8

Tags: