Prima di Campionato e primi punti per i Black Angels Milano

Prima di campionato e primi punti per i Black Angels Milano, che sabato 13 Ottobre hanno incrociato le stecche con i Diavoli Rossoneri, in un derby letteralmente “infuocato”.
Solo due settimane prima al torneo “Challenge 2007”, i Diavoli erano stati liquidati con un 11 a 3 a dir poco schiacciante, ma dalle prime fasi dell’incontro risulta evidente che sul ghiaccio è scesa una squadra decisamente diversa per tecnica e voglia di vincere.

Infatti gli ospiti partono alla grande, andando in gol con Proserpio dopo appena una manciata di secondi, approfittando di una superiorità numerica generosamente offerta dalla squadra di casa. Il gol a freddo sembra lasciare i Black Angels imballati, probabilmente sorpresi dall’avvio arrembante dei giovani rossoneri.
Ci pensa Genuario a ristabilire la parità con un tiro da lontano che passa fra molte gambe, comprese quelle dell’estremo difensore Solito. Gli ospiti vanno nuovamente in gol con una bella azione solitaria di Masperi che slalomeggia fra tre giocatori dei Black Angels prima di infilare alle spalle del portiere con un preciso diagonale.

A portare a tre il bottino di reti ci pensa Alberto Alpini, che tutto solo scaglia in porta il disco che colpisce la maschera dell’estremo grigionero proteso in tuffo e carambola in porta.

Un pessimo primo tempo dei Black Angels, che nell’intervallo si scuotono e scendono sul ghiaccio con piglio più determinato e incominciano finalmente a macinare gioco e a creare belle trame come quella che porta al gol di Walter Marsi, che batte il portiere con un preciso tiro di polso, ben servito da Roberto Bedini, che a sua volta trova il varco giusto dopo un’azione personale e riagguanta il pareggio per i padroni di casa.

Il terzo periodo è di grande spettacolo ed entrambi i portieri devono mettercela tutta per vanificare la costante pressione dei rispettivi avversari.
Merati gela l’Agorà deviando un tiro di Giambitto che sorprende Benatti e porta in vantaggio i Diavoli per 4 a 3. Gli Angeli Neri non si scoraggiano e ritrovano il gol del pareggio con il capitano Brusotti. a dimostrazione di uno spirito mai domo. Finale arrembante e i Diavoli per poco non riescono nel colpaccio all’ultimo secondo, ma il disco non entra e la gara finisce in parità.
Bella partita, come detto, molto veloce, fisica come previsto e ricca di emozioni.

I nuovi acquisti dei Black Angels, Genuario e Zanni hanno potuto mettersi subito in mostra. L’esperto Max Genuario ha portato concretezza e ordine in un reparto che lo scorso anno ha faticato a trovare gli assetti giusti, mentre il giovane Fabrizio Zanni ha potuto dimostrare solo in parte le sue capacità a causa di un infortunio subito nei primi minuti che ne ha limitato l’esplosiva mobilità.

Domenica 21, gli Angeli Neri dovranno affrontare un’impresa di titaniche proporzioni, dovendo lasciare il ghiaccio di casa per confrontarsi con i campioni in carica del Chiavenna.

Redazione Internet Black Angels

A Bergamo il CUS Milano hockey soccombe contro la formazione di casa con un netto 10-4.