HC Valpellice: battuto il Caldaro

di Paolo Vola:
hcvalpellice.com

Grande dimostrazione di forza ieri sera al Cotta Morandini davanti a quasi 1.700 spettatori: 7 a 4 al Caldaro in assoluta scioltezza e con risparmio di preziose energie in vista del big match di martedì contro il Senfter Val Pusteria.
Valpe priva dell’infortunato Coco (per lui uno stop più lungo del previsto a causa di una microfrattura alla caviglia dopo un banale infortunio in allenamento) e di Harikkala ancora in Finlandia (ma a ore è atteso a Torre Pellice) e Caldaro che continua nella sua strategia di non schierare i due trsnsfert card rimanenti contando sulla sua pattuglia di ottimi italiani.
Inizio a razzo dei biancorossi che nel giro di 6 minuti si portano già sul 3 a 0: inizia Tomasello, sull’asse K. Senoner – Grossi, raddoppia Silva (assit di Mondon e Siren) e triplica Lizotte su assit di Silva – Donati.

Due reti sono figlie di superiorità numerica, segno che il powerplay valligiano comincia a funzionare.
La partita sembra già finita ed il rilassamento dei padroni di casa coincide con la buona rimonta dei Lucci concretizzata da Ambach in powerplay (penalità di Donati) e da Barnes.
A fil di sirena una traversa tremenda di Lizotte ma si va al riposo sul 3 a 2.
Il secondo tempo è tutto biancorosso: quando i ragazzi decidono di schiacciare l’acceleratore non ce n’è per nessuno e di colpo si va sul 7 a 2.
E’ soprattutto l’asse Donati – Silva a fare, come spesso accade in questo inizio di stagione, il vuoto; inizia il n.24 dopo un minuto (assist Biz Senoner e Silva), poi Petrov (assist Tomasello – Lizotte) e chiude lo stesso Lizotte con un inserimento magistrale intuito alla grande da Capitan Grossi che gli serve, con Tomasello, un assist al bacio.
In mezzo la perla della serata: un goal da antologia di Alex Silva che, servito da Donati e Biz, arresta il puck in corsa, lo fa passare sotto il difensore, fa sedere il portiere e di back lo piazza sotto la traversa… funambolico!
Partita strachiusa, il Caldaro cambia il frastornato Commisso e prova comunque a rendere interessante la partita; finirà 7 a 4 grazie alle reti di Valer e Belcastro con una Valpe che risparmia energie fisiche e mentali per la Coppa Italia.
Ottimo l’arbitraggio di Bagozza in una partita comunque assai corretta.
Detto dello strepioso Silva, nota di merito per tutti specie per la difesa che non ha fatto rimpiangere l’assenza di Harikkala; 4 punti per Silva, 3 a testa per Lizotte e Tomasello, 2 per Grossi e Biz Senoner la dicono lunga sulla completezza del roster Valpe di quest’anno.
Con i risultati maturati nelle giornata la Valpe è già prima in classifica!!