EBEL: Il punto dopo la 6ª giornata

di Andrea Turchet

Cinque squadre in 2 punti. È questo quello che dice la classifica dopo i primi sei turni dell’Erste Bank Eishockey Liga.
Una partita in più per Olimpija Ljubljana e Red Bull Salzburg, che si sono affrontate nell’anticipo dell’ottava giornata martedì 2 ottobre in un match che l’Olimpija, guardando il tabellino, ha vinto con il rigore di Kevin Mitchell, ma che nella realtà i biancoverdi devono dedicare al goalie Alex Westlund, che con 47 tiri parati su 50, ha di fatto deciso la gara.
Il resto della settimana in casa slovena è stato dolceamaro. Assolutamente positivo per i 3 punti conquistati in casa del Linz, ma aspro per il derby perso con il Jesenice al temine di un incontro terminato ai rigori, ed con un’altra gran prestazione di un estremo difensore, Kristan (45 salvataggi su 46).
Ed è arrivato alla 237a edizione il sentitissimo derby della Carinzia tra Klagenfurt e Villach, conquistato al supplementare dal VSV (vittoria n°113) davanti ai 5000 di Klagenfurt.

E potrebbe essere questo l’inizio di una serie positiva per i ragazzi di Greg Holst, che tre giorni dopo hanno anche liquidato l’Innsbruck, in casa, per 5 a 2, in una partita che ha segnato a referto il secondo goal della carriera austriaca di Armin Helfer che, assistito da Darby e Razingar, aveva portato in vantaggio i suoi. I Tiroler però, dopo il primo parziale vinto 1-2, hanno subito un 1-0 ed infine il 3-0 che ha chiuso definitivamente i conti.
La prima marcatura del brunicense era arrivata nella sfida di venerdì a Vienna, ed era stata quella della tentata rimonta da un 2 a 0, soffocata però 5 minuti e mezzo più tardi dalla doppietta personale dell’ex Acroni Aaron Fox per il 3-1 finale. Al momento, dunque, solamente ottava posizione in classifica per Innsbruck, che dovrà peraltro rinunciare ad Helfer per 2 settimane per infortunio ad un ginocchio.
Sul fronte infortuni da segnalare anche che il goalie tirolese Kotyk sarà fuori dai giochi per 3/4 settimane, e verrà nel frattempo sostituito dal backup del Karpat Oulun, Mikko Strömberg.
Ed un’alternativa simile la stanno cercando i Vienna Capitals, che perderanno per un mese o più Labbe.
La squadra di Vienna ieri, con in porta Bartolomäus (dal 3:53), è stata sconfitta in casa dal Linz ai rigori, ma nonostante ciò rimane sul podio, a pari merito con i Salzburg Red Bulls e ad una lunghezza dall’Olimpija Ljubljana, ma con una partita in meno di entrambe.
Sesto e settimo posto della classifica al momento sono occupati da Graz 99ers e Acroni Jesenice.
I primi sono usciti sconfitti 2-4 dallo scontro con Salisburgo ed hanno poi vinto a Szekesfehervar, con l’Alba Volan, per 3 a 5. In entrambe le partite è stato "Guillet’s Show", con una doppietta nella prima ed un hat trick nella seconda gara. L’ex Milano, ed attuale topscorer del campionato, ha ora un personale di 7 goal e 7 assists in 6 presenze. Rimane in seconda linea, e lascia spazio a Ivo Jan invece, Tony Iob, che in due giornate purtroppo racimola solo un assist.
Chiudono la classifica Klagenfurt (che però si toglie la soddisfazione di battere per 4 a 3 il Salisburgo, seppur ai supplementari) e l’Alba Volan, che insegue ancora il primo successo della stagione.

Tags: