Al Pasut Villach l’Euroregione 2007

di Emanuele Badessi

Olimpija Ljubljana -Pasut Vsv Villach: 2-4 (0-1, 2-1, 0-2).

Và in scena nel palazzetto di Claut l’atto conclusivo del torneo Euroregione 2007 tra le vincitrici dei 2 gironi:la formazione austriaca del Pasut Villach (vice campione nazionale) e gli sloveni dell’Olimpija Lubljana.
Partono subito forte gli austriaci che mettono pressione sul goalie sloveno che per l’occasione è una vecchia conoscenza delle piste italiane ovvero Klemen Mohoric (in pista per l’Olimpija ci sono anche McCarthy ex-Milano, Ciglenecky e Corupe ex-Cortina e Kuznik ex-Fassa).
Il Lubljana dal canto suo tenta di impegnare il Villach con azioni individuali che tuttavia non creano eccessivi patemi all’estremo austriaco Prohaska che quando chiamato in causa si dimostra comunque particolarmente sicuro.
La pressione del Villach sortisce gli effetti sperati al 15’27" del primo drittel quando, con fuori per interference il numero 18 austriaco Oraze, il 27 Kromp realizza l’1-0: il Lubijana non riesce a impostare il Power Play e, a causa di una imprecisione in fase di impostazione, subisce la rete in Shorthanded da parte austriaca.

Nel secondo periodo l’andamento del match non cambia con il Villach che continua a tentare la via della rete con azioni manovrate e l’Olimpija che si affida alle azioni dei singoli; proprio da un’azione solitaria di Intranuovo arriva il gol del pareggio al 28’41": il giocatore di East York approfitta di una imprecisione in impostazione della retroguardia del Villach e si presenta in 1 Vs 0 davanti a Prohaska battendolo con un pregevole tiro di polso che si infila sotto la traversa.
Passano meno di 6 minuti e al 34’21" è ancora il Villach ad andare a segno con Lanzinger (alla fine saranno due per lui le reti) che su assist di Acker fulmina ancora una volta Mohoric.L’Olimpija non ci sta e dopo appena 1’04" perviene al nuovo pareggio con il solito Intranuovo che, imbeccato con un passaggio che taglia tutta la pista, da Corupe, si presenta davanti Prohaska e dopo averlo invitato all’uscita lo trafigge con un pregevole tiro di rovescio che vale la rete del 2-2, punteggio col quale si va al secondo riposo.
In apertura di terzo periodo il Villach mette a segno l’ uno-due che taglia le gambe alla compagine slovena andando a segno nel giro di 41" prima con Lanzinger (Scoville – Raffl)al 3’49" in power play (fuori Music per Interference), e poi al 4’29" con Bousquet (Kaspitz – Scoville).Dopo il doppio colpo subito in avvio di periodo gli sloveni non riescono a rialzare la testa e anzi rischiano ulteriormente in una serie di situazioni di inferiorità ma per l’imprecisione degli avanti austriaci il punteggio non cambia più fino alla sirena finale.
Da segnalare il premio come MVP a Intranuovo del Lubljana autore di due reti di pregevole fattura.

RETI: pt 15’27” Kromp (V); st 8’41” Intranuovo (L), 14’21” Lanzinger (V), 15’25” Intranuovo (L); tt 3’49” Lanzinger (V), 4’20” Bousquet (V).
LUBIANA: Westlund, Mohoric; Mitchel, McCarthy, Kuznik, Ciglenecki, Groznik, Taczelj, Cvetek, Pavlin, Jardine, Intranuovo, Corupe, Vnuk, Zupancic, Avgustincic, Music, Slak, Muric, Hocevar, Badiura, Modic. Coach: Ildar Rahmatullin.
VILLACH: Prohaska, Starkbaum; Scoville, Steward, Oraze, Elik, Pfeffer, Kromp, Slivnik, Wiedergut, Kaspitz, Brown, Lanzinger, Gauthier, Peintner, Bousquet, Edgerton, Acker, Raffl M., Raffl T., Toff. Coach: Gregor Holst.
ARBITRI: Pianezze (Soia, De Toni).