Seconda giornata: Davos solo al comando

di gio

Due dei tre derby in programma nella seconda giornata vanno alla squadra di casa e in attesa della sfida bernese il Davos si isssa solo al comando battendo non senza soffrire il Basilea. Pronto riscatto del Friborgo che alla Saint Léonard batte di misura lo Zugo mentre il Rapperswil, dopo il mezzo passo falso della prima serata batte nettamente un irriconoscibile Servette.

Lugano-Ambri Piotta 2-1 (0-0;2-1;0-0)

0-1 31:31 Alain Demuth
1-1 33:39 Andy Näser
2-1 37:13 Raffaele Sannitz

Derby che inizia su di un buon ritmo e con il Lugano alla costante ricerca del punto del vantaggio ma con i leventinesi pronti a colpire in contropiede. Poi il ghiaccio molto molle e il gran caldo in pista ha pesato sul ritmo delle due squadre. Succede tutto nella seconda metà del periodo centrale con gli ospiti in vantaggio e con il Lugano che, invece di disunirsi come avvenuto a Zugo, ha trovato la forza di reagire e ribaltare il punteggio. Nel terzo periodo, grande sofferenza per la tifoseria di casa per la pressione dell’Ambrì che comunque non sortisce la rete del pareggio. Degne di nota le prestazioni di Julien Vauclai e Züger da una parte e di Sciaroni e Baumle dall’altra.

Kloten Flyers-Zurigo Lions 3-2 (2-1;0-1;1-0)

1-0 4:36 Johner
1-1 7:52 Roman Wick
2-1 19:14 Kimmo Rintanen
2-2 22:01 Ryan Gardner
3-2 57:48 Victor Stancescu

Una rete di Stancescu a poco più di due minuti dal termine ha deciso il derby della Limmat permettendo al Kloten di riscattare la sconfitta di Langnau. Partita comunque molto equilibrata con lo Zurigo a dimostrare che quest’anno si dovranno fare i conti anche con i leoni.

Rapperswil/Jona Lakers-Ginevra/Servette 5-1 (1-1;3-0;1-0)

0-1 12:29 Juraj Kolnik
1-1 18:48 Sebastien Reuille
2-1 24:09 Niki Siren
3-1 28:38 Marius Czerkawski
4-1 34:17 Daniel Steiner
5-1 51:39 Stacy Roest

La partita di Rapperswil è durata solo poco più di un periodo, quante è bastato ai padroni di casa per prendere il largo al cospetto di un Servette che ha dimenticato le basi del suo gioco perdendo di vista la fase difensiva.

Friborgo Gottéron-Zugo 4-3 (2-2;0-1;2-0)

1-0 2:19 Julien Sprunger
1-1 5:29 Paul Di Pietro
2-1 7:30 Shawn Heins
2-2 18:01 Oleg Petrov
2-3 35:16 Oleg Petrov
3-3 41:04 Wesley Snell
4-3 44:25 Benny Plüss

Il Friborgo riscatta la brutta prova di Ambrì battendo lo Zugo sul ghiaccio di casa. Partita ad inseguimento per gli uomini di Pelletier che hanno dimostrato di essere tutt’altra squadra rispetto a quella vista all’opera la sera precedente.

Davos-Basilea 3-2 (0-1;2-1;1-0)

0-1 00:50 Stefan Voegele
0-2 22:56 Justin Papineau
1-2 34:51 Dino Wieser
2-2 35:46 Peter Guggisberg
3-2 40:36 Loic Burkhalter

Rischia grosso il Davos al cospetto del generoso Basilea. Renani in doppio vantaggio ma che si fanno raggiungere in poco meno di un minuto sul finire del secondo periodo. Poi il Davos prende in mano le redini dell’incontro e dopo il vantaggio ad inizio del terzo conclusivo non corre più eccessivi pericoli.

Tags: