Presentato il Bolzano 2007/08

di Mary Alberghina

Alle porte dell’avvio del 74° campionato italiano di hockey su ghiaccio il Bolzano ha presentato questa mattina alla stampa la nuova formazione.
Presso il Palaonda di Bolzano sono intervenuti tutti i rappresentanti degli sponsor ed il Vice Sindaco Dott. Pichler Rolle per appoggiare e sostenere la squadra nella prossima stagione per la quale la Società ha grandi progetti.
L’ex main sponsor Salumi Villani ha ribadito di essere rimasto molto soddisfatto già della passata stagione e che si augura che quest’anno si possa arrivare più in alto…molto più in alto. Dello stesso avviso è stato il Vice Sindaco, da anni sostenitore dello sport in Alto Adige, che si è augurato di cuore che dopo 7 anni lo scudetto possa tornare nella capitale altoatesina.
Hanno fatto eco a questi auspici anche il rappresentante dei supermercati Interspar, nuovo main sponsor dei biancorossi, ed i sostenitori “storici” come la Forst e la Cassa di Risparmio.

È quindi toccato all’allenatore Doug McKay confermare che da parte sua l’impegno profuso per raggiungere il traguardo più ambito sarà al massimo ed è quindi passato alla presentazione dei giocatori presenti al Palaonda.
Tra le fila biancorosse i volti conosciuti erano solo italiani; dal capitano Rolly Ramoser ai locali Zisser, Walcher, Florian Ramoser, Faggioni e Insam, già in biancorosso nella scorsa stagione. A rinforzare “l’italian power” erano presenti Luca Ansoldi e Christian Borgatello, due personaggi ben noti nell’ambiente hockeistico italiano. Era assente per cause di lavoro Max Ansoldi, anche lui altoatesino.
Rivoluzione totale, invece, per quello che concerne gli stranieri; … tutti volti nuovi in quel di Bolzano!
Partendo dai portieri due nuovi innesti sono stati acquistati per proteggere la gabbia altoatesina; come goalie titolare la scelta di Mc Kay è caduta su Phil Groeneveld primo acquisto stagionale del Bolzano, mentre per il Back up è stato deciso Adam Russo, dopo la rinuncia di Hell.
Il reparto difensivo, oltre che da Borgatello, è stato rinforzato con Neil Petruic, Matt De Marchi e Chris Hajt.
In attacco gli inserimenti sono stati Brandon Jon Abel, Jon Pittis, Arpad Mihaly e Matt Koala.
Gli stranieri giunti a Bolzano già ieri hanno dato sfoggio delle loro qualità nell’amichevole contro il Gardena, dove non solo hanno contribuito alla vittoria dei biancorossi, ma hanno mostrato un impegno notevole già a partire dalle prime battute.
Si è infatti parlato di un buon spogliatoio affiatato che potrebbe risultare la carta vincente per un Bolzano che ormai da anni cerca proprio quella marcia in più.
In chiusura si è affrontato anche lo spinoso argomento Dorigatti sul quale il Presidente Knoll ha manifestato tutto il suo disappunto, poiché lui è un grande sostenitore dei giocatori “caserecci”.
Ha anche dichiarato, però, che sarebbe una perdita per il giocatore stesso restare in una squadra dove non avrebbe lo spazio a cui era abituato e che sarebbe un peccato tenerlo in panchina una stagione intera e ritiene più proficuo lasciargli giocare questa stagione in un’altra squadra di serie A e poi il prossimo anno rimettere in discussione la sua situazione.
Prima di accomiatarsi dai presenti l’addetto stampa del Bolzano Alex Tabarelli ha fatto presente che le partite del sabato sera che verranno giocate a Bolzano saranno anticipate rispetto allo scorso anno alle ore 19.30.
Inoltre sabato alle ore 18.30, sempre presso il Palaonda, la squadra verrà presentata ai tifosi che potranno poi assistere di seguito all’amichevole con il Renon. È stata inoltre lanciata un’ importante iniziativa; coloro i quali sabato visiteranno la Fiera potranno richiede un biglietto omaggio per assistere alla partita del Bolzano.