Titolo agli IceHoghs

di Francesco Seren Rosso

I Rockford IceHogs, prossimi al cambio di lega, si sono aggiudicati la loro prima Colonial Cup dopo aver battuto in sette tiratissime partite i Kalamazoo Wings. La serie è stata dominata dal fattore campo: in tutte e sette le gare si è sempre imposta la compagine di casa.
La prima partita si chiude al supplementare, dopo che i Wings sono stati capaci di recuperare il doppio vantaggio degli avversari. La marcatura decisisva al supplementare è di Matt Gens.
Il secondo incontro è deciso nel secondo periodo: Rockford era in vantaggio al termine del primo tempo, ma Kalamazoo riesce a pareggiare dopo soli 18" del secondo tempo. Tuttavia, i Wings crollano subendo cinque reti rendendo così il terzo tempo una formalità; ben 30 partite per Frederic Cloutier, portiere di Rockford.
Nella terza partita Ryan Nie, goalie di Kalamazoo, si rifà della brutta prestazione della partita precedente non concedendo neanche una rete nei 19 tiri avversari, Derek Ryan con una doppietta ed il solito Kory Karlander fanno il resto segnando le reti che permettono alla loro squadra di vincere la partita e riaprire la serie.

Gara-4 è la più spettacolare della serie, in cui succede praticamente tutto quanto rende l’hockey uno sport spettacolare: Kalamazoo dopo sei minuti è già in vantaggio per 3-0, ma gli IceHogs accorciano le distanze al quindicesimo, nel secondo periodo sono ancora i Wings ad allungare, ma Rockford con due gol si rifà sotto prima che Ryan Mahrle ristabilisca le distanze. L’ultimo tempo inizia con il gol del 4-5 da parte di Rockford, poi, ad un minuto e dieci dalla fine, si scatena una mega rissa che vedrà coinvolti praticamente tutti i giocatori in pista. Alla ripresa del gioco, Tyler Willis a porta vuota porta i suoi sul 6-4, ma dopo pochi secondi Rockford va ancora in gol, ma senza riuscire a trovare la marcatura del pareggio.
Gara-5 invece è praticamente senza storia: finisce 6-1 per Rockford che si riporta in vantaggio nella serie con i Wings che riescono a reagire solo nel terzo periodo.
Messi con le spalle al muro, i Wings si giocano il tutto per tutto nel sesto incontro, che vincono per 6-2 dopo essere stati sempre in vantaggio, eccezion fatta per cinque minuti nel corso del primo tempo in cui gli IceHogs si erano portati sul’uno pari.
Si arriva così alla sfida finale, la settima partita in programma al MetroCentre di Rockford davanti a ben 6.236 spettatori. Rockford si porta in vantaggio grazie al gol in inferiorità segnato da Kevin Ulanski dopo 2’47", ma sette minuti dopo Nick Bootland, in powerplay, porta l’incontro in parità. Nel secondo periodo Jason Notermann riesce a riportare in vantaggio i padroni di casa dopo sei minuti segnando su rimbalzo. Kalamazoo si porta in avanti ma non riesce a rendersi pericolosa e nel terzo periodo arriva anche il gol di Nicolas Corbeil che fissa il putenggio sul 3-1.