Port Huron cessa le operazioni

di Francesco Seren Rosso

La UHL perde i pezzi: dopo i trasferimenti programmati per la prossima stagione da parte di Rockford IceHogs (AHL) ed Elmira Jackals (ECHL), i Port Huron Flags hanno annunciato la chiusura delle operazioni per la prossima stagione, ufficialmente per ragioni finanziarie.
La notizia è arrivata come un fulmine a ciel sereno, sia per il discreto successo di pubblico della squadra, con circa 2.000 spettatori a partita e sia perchè il 3 maggio scorso la UHL aveva annunciato che le otto formazioni rimaste si sarebbero presentate al via anche il prossimo anno, ma stando a quanto riportato dal Port Huron Times-Herald, in verità la decisione da parte della proprietà della squadra di sospendere le operazioni sarebbe stata quantomeno da due settimane.

Ma le speculazioni sul futuro della UHL non si fermano qui: pare che i Quad City Mallards, si preparino ad un clamoroso salto di lega. I Mallards si erano già applicati per trasferirsi in ECHL, richiesta rifiutata per via dell’eccessiva distanza di Quad City rispetto alle altre squadre della Northern Division; la più vicina città sarebbe stata Dayton, sede dei Bombers, ad oltre otto ore di viaggio.

La nuova destinazione dei Mallards sarebbe la AHL, tramite lo spostamento della franchigia farm team dei Calgary Flames, gli Omaha Ak-Sar-Ben Knights, che avrebbero subito in due stagioni una perdita di oltre 4 milioni di dollari USA ed appena 3.543 spettatori di media; l’operazione inoltre troverebbe l’approvazione dei Flames, proprietari del 50% della franchigia, ed intervistato dall’Omaha Herald, il presidente dei Knights, Ken King non ha ne confermato ne smentito la notizia, cosa che come ben sappiamo spesso non è che una conferma.
Non è la prima volta che Quad City, che non è una vera e propria città ma un agglomerato urbano composto da alcune città nelle contee di Scott County, Henry, Mercer e Rock Island (Illinois) poste sulle rive del Missouri tra Iowa ed Illinois, viene associata a rumours riguardanti la AHL: in passato il suo nome è stato associato alle franchigie di Edomoton Oilers e San Josè Sharks.

Tuttavia la UHL è ancora destinata a far parlare di se: la lega ha annunciato un "annuncio entusiasmante" che verrà fatto al termine delle finali per la Colonial Cup. Rimanete quindi in attesa per i prossimi sviluppi.