Alla Slovacchia il “derby” con la Rep.Ceca

REP.CECA-SLOVACCHIA 2-3 (1-0/0-2/1-1)

Importantissimo derby “fratricida” quello tra Cechi e Slovacchi, per i primi con il tentativo di guadagnare il vertice del girone, mentre per gli slovacchi per non perdere il quarto posto in classifica, che garantisce l’accesso ai quarti di finale.
Primi minuti di studio, tra le formazioni ma all’ottavo minuto la Repubblica Ceca rompe gli indugi e in superiorità numerica si porta in vantaggio grazie a Plekanec che ben piazzato nello slot non ha problemi a sfruttare il preciso passaggio di Barinka. La nazionale ceca forte del vantaggio, cerca di gestire il ritmo della partita, e grazie ad una nuova penalità contro la Slovacchia sfiora a più riprese la seconda marcatura, nel finale la Slovacchia cerca di svegliarsi dal torpore e un bolide di Chara è fermato da un attento Cechmanek.

L’inizio del secondo parziale vede la Slovacchia protesa in avanti alla ricerca del pareggio, e lo trova quasi subito con azione insistita da parte della top line slovacca e finalizzata da Demitra che mette un disco in mezzo allo slot, che carambolando contro il pattino del portiere ceco si infila in rete, e qualche minuto dopo è ancora il trio Hossa, Demitra, Gaborik a gettare lo scompiglio davanti alla gabbia di Cechmanek, ma tra parate del goalie ceco ed errori degli attanti slovacchi, il risultato non cambia, ma è solo il prologo al vantaggio slovacco in quanto al successivo cambio di linee, gli slovacchi conquistano il meritato vantaggio in virtù di quanto fatto vedere finora, con un tiro di rovescio di Kapus che ben appostato nello slot alza il puck alle spalle di Cechmanek, su assist di Miroslav Satan; la parte finale del secondo periodo, vive di un sostanziale equilibrio, il risultato non cambia e le squadra vanno al secondo riposo con la Slovacchia avanti per 2-1
Avvio di terzo periodo, con la Slovacchia che va molto vicina alla terza rete con Satan il cui tiro, dopo aver colpito Cechmanek si innalza per ricadere sulla linea e quindi andando a colpire la base del palo, scampato il pericolo la nazionale ceca prova ad alzare il ritmo di gioco, ma il portiere slovacco Krizan fa buona guardia e sventa tutti gli attacchi degli avversari, più passano i minuti, più aumenta il forcing della nazionale Ceca, al 49.27 è pero la Slovacchia a farsi vedere dalle parti di Cechmanek e lo fa pericolosamente con Surovy il cui tiro si va ad infrangere sul palo. La pressione dei cechi porta in frutto una preziosa superiorità numerica, che però non viene concretizzata, anzi, è la Slovacchia che riconquistata la parità numerica su ghiaccio realizza la terza rete con Gaborik imbeccato da Satan; la nazionale Ceca è scossa da questa rete e reagisce subito con impeto realizzando la rete del 2-3 con Klesla, abile a ribadire in rete un tiro di Plekanec respinto da Krizan.
Nei minuti finali vano l’assalto dei cechi alla porta slovacca, con Cechmanek richiamato in panca in favore di un sesto uomo di movimento,finisce con la Slovacchia batte i “cugini” per 3-2 e fa un balzo in avanti verso la qualificazione verso i quarti di finale

Goal 08.02 1:0 CEC PP1 PLEKANEC Thomas (BARINKA Michal, MAREK Jan)
Goal 22.24 1:1 SVK EQ DEMITRA Pavel (HOSSA Marian, GABORIK Marian)
Goal 30.44 1:2 SVK EQ KAPUS Richard (SATAN Miroslav PODHRASKY Peter)
Goal 53.18 1:3 SVK EQ GABORIK Marian (SATAN Miroslav)
Goal 54.03 2:3 CEC EQ KLESLA Rotislav (PLEKANEC Thomas, OLESZ Rotislav)