Vittoria di misura della Svizzera sulla Lettonia

di gio

Svizzera-Lettonia 2-1 (0-0;2-1;0-0)

Il mondiale degli elvetici inizia con una sorpresa. In porta viene schierato il portiere del Davos Hiller mentre Aebischer, dei Canadien di Montreal, viene lasciato in panchina. L’inizio è di studio con i lettoni che però si fanno preferire ad una Svizzera parecchio nervosa ed impacciata. Gli ex sovietici vanno vicini alla rete in diverse occasioni ma trovano un Hiller in buona giornata di vena al suo debutto in una rassegna iridata. La Svizzera si libera dalla pressione attorno a metà del primo periodo e comincia a costruire qualche occasione che viene però sciaguratamente sprecata. Il primo periodo si conclude con le due squadre in perfetta parità ma con gli svizzeri che sembrano in crescita.
Il secondo periodo inizia con i rossocrociati più intraprendenti anche se sprecano qualche power play di troppo per aprire le marcature. I lettoni si difendono molto bene e vengono tenuti in partita anche dall’ottimo portiere Naumovs. Non passano gli svizzeri, e alla prima occasione del periodo centrale sono i lettoni a passare in vantaggio con Darzins, abile a sfruttare un’indecisione della retroguardia elvetica. Sulle ali della prima rete, i lettoni spingono per ottenere la rete del raddoppio cercando di sfruttare anche una superiorità numerica. In contropiede la Svizzera cerca di colpire ma i lettoni sono attentissimi a lasciare poco spazio di manovra ai rossocrociati. Nel momento di maggiore pressione dei lettoni, gli elvetici beneficiano di una superiorità numerica che dovrebbe perlomeno permettere loro di allentare la pressione offensiva. Gli svizzeri tirano parecchio ma la percentuale realizzativa risulta nulla. Allentata la pressione, la Svizzera cerca di crearsi nuove occasioni e in una di queste ottiene il pareggio grazie a Wichser, caparbio a difendere il puck e a portarlo nello slot, e ottenere la prima rete rossocrociata in questo mondiale. Ora sono gli elvetici a premere sulle ali dell’entusiasmo e a soli cinquanta secondi dal termine del periodo centrale ottengono la seconda rete. Tutto parte da un ingaggio vinto in zona offensiva, Wichser che recupera il puck nell’angolo e lo mette immediatamente al centro per l’accorrente Jeannin che, al volo, trafigge il portiere lettone tra i gambali. La Svizzera continua a premere anche dopo la rete del vantaggio e colpisce anche un palo con Rüthemann. A pochi istanti dal termine del periodo centrale la Svizzera beneficia di una soperiorità numerica che si protrarrà anche nel periodo conclusivo e della quale gli elvetici cercheranno di approfittare per chiudere l’incontro.

L’inizio del terzo periodo vede i rossocrociati in avanti nel tentativo di sfruttare la superiorità numerica ma i lettoni si difendono bene. La Svizzera comunque si copre un po di più e i lettoni fanno fatica a trovare qualche varco dalle parti di Hiller se non in superiorità numerica. A otto minuti dal termine i lettoni vanno vicinissimi alla rete del pareggio ma con affanno la difesa elvetica si salva. I lettoni insistono e mettono sotto pressione la difesa di una Svizzera che pare aver esaurito le batterie. La rete del pareggio sembra nell’aria vista anche la sofferenza della svizzera nel conservare l’esiguo vantaggio. Con la Lettonia in forcing offensivo si giunge a due minuti dal termine e la foga offensiva dei baltici si fa ancora più pressante. A poco più di un minuto dal termine, l’arbitro non vede un fallo ai danni di Della Rossa lanciato a rete e grazia i lettoni che successivamente chiamano il time out. La Svizzera schiera la sua linea più difensiva contro quella più pericolosa dai lettoni. La Lettonia vince l’ingaggio e cerca di costruire l’ultimo assalto togliendo anche il portiere. La pressione lettone viene alleggerita da una conclusione dalla lunga distanza che però non porta alla rete del 3-1 ma alla liberazione vietata. Ingaggio nel terzo difensivo elvetico e grandissimo pericolo corso dai rossocrociati che però reggono e portano a casa i primi preziosissimi punti in attesa di affrontare l’Italia lunedì.

Marcatori:
0-1 28.25 DARZINS Lauris (BERZINS Armands)
1-1 35.50 WICHSER Adrian
2-1 39.10 JEANNIN Sandy (WICHSER Adrian)