Canada a fatica sulla Germania

Di Emanuele Badessi

Canada – Germania 3:2 ( 1-1; 1-1; 1-0 )

Primo game a mosca2007 per il canada e inizio da ricordare in senso negativo per Shea Weber che dopo appena 1’19” di gara rimedia un 5’ + 20’ e va in anticipo a togliere le protezioni per un cross check alto su Seidenberg
La partita, a parte questo, inizia senza particolari sussulti di gioco fino al 7’19” quando Barta per la Germania si accomoda nel penalty box per hooking , ma il team della foglia d’acero non riesce ad approfittarne e poco dopo la fine di questa penalità arriva la punizione con il gol tedesco di Ullmann (Felsky – Kreutzer) che porta in vantaggio il team di Coach Krupp.Il Canada subisce il colpo e ci mette un po’ a riorganizzare le idee. Dopo una serie di occasioni non sfruttate e di gioco abbastanza tattico arriva una ghiottissima occasione per la Germania che può giocare quasi 2’ in 4Vs.3 in virtù di 2 penalità praticamente contemporanee fischiate prima a Cammalleri per interference e poi a Commodore per Crosscheck ( per la Germania in contemporanea con Cammaleri fuori Ancicka per Eccessiva durezza),ma non riesce a costruire azioni degne di nota e così si giunge al 17’39” con il gol del pareggio di Mayers che corregge in rete un’assist di Murphy dall’angolo sinistro.Ultimo sussulto del primo periodo un tiro scagliato verso Roloson che, deviato dal pattino di Lombardi fa la barba al palo sinistro della gabbia canadese.

Il secondo periodo si apre con un botta e risposta tra i due attacchi con la rete di Staal che allo 0’53” riceve un disco da Williams, mette a sedere con una finta Kotschnew e lo infila nel “five hole” e l’immediata risposta tedesca che, complice uno svagato Roloson,porta la firma di Dietrich (Hackert)che uno slap da appena dentro la rossa di centro ghiaccio realizza il pareggio tedesco. Alla fine del terzo minuto il team canadese ha la possibilità di ripassare in vantaggio allorché un tiro di Toews dalla sinistra della gabbia viene respinto da Kotschnew ma Nash non riesce a ribadirlo in rete. Il Canada prosegue nella pressione sulla difesa tedesca ma senza creare particolari problemi per la gabbia tedesca e anzi al 29’ la Germania sorniona ha una buona occasione con Barta che ruba un disco al limite della blu canadese e si invola verso Roloson venendo però bloccato da un difensore prima di poter tirare. Al 25’17” possibilità di giocare 2 minuti in superiorità per il Canada (fuori Barta per Interference) che però non impensierisce il goalie tedesco se si eccettua un tiro di Doan sul cui rebound ancora Nash non riesce a realizzare. Passa un minuto di squadre al completo e ancora una penalità (Osterloh per gancio con bastone) permette un power play per il team della foglia d’acero che non ne approfitta non tirando neanche una volta verso Kotschnew,e anzi restituisce il favore 1 minuto dopo quando ad andare a riposare nel penalty box è Doan per bastone alto.
Durante il 4Vs.4 da segnalare un tiro di Ancicka bloccato da Roloson.Nel successivo 1’29” di Power Play teutonico gran parata di Kotschnew su un Back Hand di Nash dopo un break della coppia Nash-Eric Staal. Da qui in poi penalità in sequenza con il Canada in particolare che non riesce mai a giocare un Power Play completo facendosi comminare penalità che ristabiliscono la parità sul ghiaccio e, anzi, rischia di capitolare quando permette alla nazionale tedesca di usufruire di un doppio power play (Fuori Murphy e Mayers rispettivamente per Gancio con Bastone e Ostruzione) che produce un tiro del solito Anchicka dalla blu con Roloson che para. Lo stesso Anchicka sul capovolgimento di fronte ha un vivace scambio di opinioni con Chimera (reo a suo dire di avere infastidito Kotschnew dopo che questi aveva bloccato il puck) che viene sedato con fatica dagli arbitri. I capovolgimenti di fronte si susseguono con da segnalare un tiro di Staal parato da Kotschnew al 16’; il goalie tedesco si ripete su Nash al 17’ e compie un mezzo miracolo su Staal sdraiandosi sul ghiaccio e negando al giocatore di Carolina la gioia del gol;una sequenza di penalità chiudono anche il secondo periodo senza che ci siano azioni degne di nota.
Il terzo periodo vede un Canada arrembante e una Germania che cerca di limitare Nash e compagni per poi sfruttare le ripartente veloci: cosa che riesce benissimo fino al 51’42” quando protagonista in negativo diventa Kotschnew, fino ad allora impeccabile, che perde un disco dietro la porta, Chimera lo recupera e lo serve davanti alla gabbia a Mayers che segna la sua seconda rete del pomeriggio e riprta avanti il Canada 3-2 punteggio con il quale si conclude il match.
Da segnalare la linea Nash-Doan-Toews (ribattezzata linea 619 dal mix dei numeri dei tre attaccanti)che ha dato spettacolo.
Particolare curioso nonostante le molte penalità comminate da entrambe le parti tutti le reti sono state segnate in situazione di 5Vs.5.

Tabellino:

1° Periodo:
9’51” 1-0 Germania: Ullmann (Felski – Kreutzer)
17’39 1-1 Canada: Mayers (Murphy – Chimera)

2° Periodo:
0’53” 2-1 Canada: Staal E. (Jackman – Williams)
1’23” 2-2 Germania: Dietrich (Hackert)

3° Periodo:
11’42” 3-2 Canada Mayers (Chimera)