Stanley Cup Play Offs 2007: La gara del 26 Aprile

Ottawa Senators – New Jersey Devils 5:4 ( 4-1; 0-2; 1-1 )

Nella notte inizia la serie di semifinale ad Est che vede opposte New Jersey e Ottawa e a spuntarla in una gara molto combattuta è la franchigia canadese che viola il ghiaccio della Continental Airlines Arena di East Rutherford e si portano avanti nella serie per 1-0.
Il match si apre con la segnatura, all’ 1’30” di Spezza (Preissing – Heatley) che gira immediatamente il match dalla parte dei Sens.Passano poco più di 5 minuti e, in situazione di Power Play (fuori Rupp per interference) al 6’49” Corvo ( unassisted ) raccoglie un disco nel terzo dei Devils e dopo aver eluso il tentativo di intervento di Pandolfo batte di polso Brodeur per il 2-0.Al 14’43” poi arriva anche la terza segnatura, questa volta in inferiorità (fuori Comrie per gancio con bastone) con Mcammond ( unassisted ) che approfitta di un grossolano errore di Rafalski durante un cambio di linea e si presenta in 1Vs.0 davanti a Brodeur trafiggendolo con un tiro di polso sotto la traversa.Il primo periodo da incubo del goalie di Montreal si completa al 16’39” quando su un capovolgimento di fronte è Heatley ( unassisted )a mandarlo a raccogliere per la quarta volta il disco in fondo alla gabbia.A rendere meno amaro il primo periodo a Coach Lamoriello ci pensa al 17’38” Zajac ( Langenbrunner – Parise ) che di polso batte Emery per il 4-1 col quale si arriva al primo suono di sirena.

A inizio secondo periodo arrivano in successione le due reti dei Devils che riaprono il match: al 2’20” è Gionta (Gomez – Martin ) a battere Emery mentre 2 minuti e mezzo dopo (siamo al 4’57”) a far gioire gli spettatori della Continental Airlines Arena è Greene (Langenbrunner – Parise) che di slap batte ancora Emery per il 4-3 con il quale si conclude il 2° periodo.A questo punto Ottawa invece di accusare il colpo del rientro in partita di New Jersey dimostra tutto il suo cinismo e rimette due gol tra lei e i Devils a inizio secondo periodo con Redden (Spezza – Heatley) che al 43° secondo del 3° periodo, in situazione di superiorità (fuori Rasmussen per gancio con bastone) batte per la quinta volta in serata Brodeur.I tentativi di riportarsi sotto di New Jersey vengono frustrati dalla difesa attenta di Ottawa.Al 18’41” il coach di New Jersey tenta la carta del sesto uomo di movimento richiamando in panca Brodeur e al 19’30” Parise (Gomez – Rafalski) batte Emery per il 5-4 con il quale, nonostante i disperati tentativi dei giocatori dei Devils, si chiude il match.

Serie:
Ottawa Senators 1
New Jersey Devils 0

San Jose – Detroit: 2-0 (2-0;0-0;0-0)

Brutta sorpresa per Detroit nella prima sfida della semifinale di Conference dove San Jose conquista la posta in palio con un ottimo primo periodo seguito da una strenua difesa del risultato.
L’incontro vede le due formazioni scontrarsi a viso aperto ma l’equilibrio salta allo 09’45". Fuori Lindstrom per Hooking, gli Sharks si gettano all’attacco e dopo una conclusione del solito Thorton Carle riesce a trovare lo slap giusto per battere Hasek.
Il gol dovrebbe far suonare la carica per Detroit ed invece la squadra crolla in un preoccupante black-out tanto che al decimo minuto (10’09") arriva il raddoppio di San Jose dalla stecca di Grier sempre dalla media distanza.
Il secondo gol segna l’inizio del tentativo di rimonta dei Red Wings ma Nabokov rimane insuperabile. I primi seri tentativi partono dal lontano, da Lindstrom seguito a ruota dai compagni di squadra magistralmente serviti dallo svedese Zetteberg ma il goalie numero 20 non si lascia superare per il resto della partita.

Serie:
San Josè Sharks 1
Detroit Red Wings 0