Playoffs: Gara 3 al Davos

di gio

Davos-Berna 3-1 (0-0;2-0;1-1)

1-0 33:36 Leblanc Robin
2-0 35:27 Guggisberg Peter
2-1 43:46 Raffainer Raeto
3-1 59:49 Marha Josef

Partita che inizia sulla falsa riga del finale di quella precedente con il Berna a premere e il Davos a cercare di limitare i danni. Occorrono due penalità consecutive contro gli ospiti per permettere ai padroni di casa di affacciarsi dalle parti di Bührer che risponde comunque sempre presente. Il Berna fa soffrire questo Davos che pare impossibilitato a superare la diga eretta a centro ghiaccio dagli ospiti. Nel primo periodo comunque i padroni di casa riescono a limitare i danni. Il secondo periodo inizia con le due squadre meno guardinghe e più votate all’offensiva. Sugli spalti intanto un gruppo di "tifosi" bernesi cerca di invadere il settore destinato ai tifosi di casa e ne nasce una rissa sedata dall’intervento di alcuni alti dirigenti della squadra della capitale. Anche sul ghiaccio non mancano le scintille che accendono ulteriormente una sfida già di per se giocata ad un ritmo infernale. Paradossalmente, le intemperanze del pubblico ospite distrae gli orsi che nel giro di 1 minuto e 50 secondi perdono completamente la testa e permettono ai gialloblù di realizzare due reti. Il Berna accusa il colpo e il suo tecnico chiama il time out per chiarire le idee ai suoi spaesati giocatori. Il tutto non porta ad una grande reazione e il Berna non può che limitare i danni in attesa della pausa. Nel terzo periodo entra sul ghiaccio un Berna trasformato e più votato all’offensiva. Il Davos viene schiacciato nel suo terzo anche se ha qualche occasione per colpire in contropiede la sguarnita difesa ospite. Al quarto minuto il Berna ottiene il punto che riapre di fatto la contesa con una bella azione corale rifinita da Raffainer. Da quel momento il Berna preme tantissimo ma Hiller tiene in vantaggio i suoi mentre Bührer si erge a protagonista parando tutte le azioni di contropiede del Davos. Si giunge così agli ultimi minuti con il Berna che tenta il tutto per tutto nonostante giochi con l’uomo in meno e con Bührer richiamato in panchina, gli orsi subiscono la rete del definitivo 3-1 che consegna gara 3 ai padroni di casa. Prossimo appuntamento, lunedì alla BernArena, dove il Berna dovrà sopportare una pressione non indifferente per non concedere il match ball casalingo al Davos.

Tags: