Playoffs: nessuna sorpresa

di Davide:

saranno Red Bulls Salisburgo e Pasut Villach a giocarsi il titolo 2006-07 della Erste Division austriaca, come giá successo l´anno passato, quando a prevalere era stato il Villach. Arrivano all´ultimo atto, dunque, le due squadre piú forti, dominatrici della regular season e sbarazzatesi senza troppi problemi degli ostacoli Linz e Vienna Capitals in semifinale con un doppio eloquente 3-0. Impressionano soprattutto i Red Bulls, che si sono rinforzati col nazionale svizzero Goran Bezina, subito diventato un cardine della squadra, arrivato per rimpiazzare l´infortunato svedese Andreas Pihl. La dimostrazione della superioritá dei salisburghesi si é vista soprattutto in gara due, giocata a Vienna e vinta per 5-3. I Capitals hanno giocato un´ottima gara ma semplicemente i Red Bulls sono piú forti, potendo contare, oltre che al citato Bezina, grande protagonista sul ghiaccio di Vienna, anche su diversi nazionali come Dieter Kalt, André Lakos, l´esperto Divis in porta e quel Matthias Trattnig che voci vogliono in DEL o in Svezia l´anno prossimo. Gara tre a Salisburgo, nonstante il 6-5 finale, é stata piú una passerella per i "tori rossi", che aspettano ora il Villach, assetati di vendetta.
Villach che dal canto suo ha sofferto un po´di piú per avere ragione di un Linz reduce da un´ottima stagione dopo i travagliati problemi finanziari degli anni passati.
In una serie al meglio delle tre partite la gara casalinga era fondamentale per gli orange, dopo aver perso la prima a Villach per 7-4 non demeritando, e quasi la serie torna in paritá se non ci avesse pensato il solito Mick Elick a rovinare la festa ai tifosi segnando il punto del 3-3 a un minuto e mezzo dall´ultima sirena e portando la gara all´overtime dove la traversa ha spento i sogni del Linz e poi il tasso tecnico del Villach ha avuto la meglio agli shootout. Niente da fare poi in gara 3, che il Villach ha messo subito al sicuro andando avanti 3-0 e poi contenendo la reazione ospite fino al 4-2 finale.
Mentre le due contendenti si preparano alla serie finale, i rumours di mercato vedono il Graz, ultimo classificato, tra i team piú attivi, mentre la notizia piú clamorosa é quella che vorrebbe il trainer della nazionale e dei Vienna Capitals Jim Boni arrivare sulla panchina del Linz

Tags: