La settimana NHL

di Marco Nicoletti

Un po’ di statistiche del week-end: ben 20 doppiette, un hat trick, due shutout.
Cominciando con ordine, venerdì passaggio a vuoto delle due canadesi impegnate in trasferta: Toronto sotto 5-1 a Washington e Montreal 6-3 a Pittsburgh, i Rangers però non riescono ad approfittarne pienamente conquistando un solo punto ad Atlanta (OT 1-2). Cambiando conference, facili vittorie casalinghe per Ducks e Sharks che vincono rispettivamente 2-5 su Chicago e 3-0 su Columbus. Sabato shock per Brodeur che contribuisce con 4 gol presi in un terzo e mezzo nella sconfitta 7-2 contro i ‘Canes, Nel appassionante derby Canadese, gli Habs la spuntano 3-2 agli SO sui Leafs, e questa volta i Rangers vedono bene di vincere con un sonante 7-0 su un Boston inerme. Ottawa con fatica riesce a superare 3-2 Philadelphia, mentre la partita più emozionante della serata si gioca in Florida dove i Panthers vincono 8-5 sugli Islanders che sembrano aver perso il passo giusto (due empty-net goal e ben 4 doppiette in serata). Spostandosi sulla cartina, altra sconfitta per Edmonton 3-2 contro i Blues (0-9-1 le ultime 10 per gli Oilers), i Predator sembrano aver ritrovato lo smalto di prima della classe vincendo 3-2 su Dallas, mentre Calgary ha perso 4-2 contrio Minnesota riducendo vistosamente e pericolosamente la media punti permettendo a Colorado di rifarsi sotto con la vittoria 6-3 a Phoenix (da segnalare la doppietta si Stastny, finale di stagione in crescendo per la matricola). Le ultime due sfide parlano di Vancouver che si tiene stretto il primo posto di Division battendo Detroit 4-1, mentre Los Angeles sorpassa Columbus nello scontro diretto 5-3.

Giornata di Domenica che si apre col botto, Washington batte 7-1 Tampa Bay con il contributo dell’unico hat-trick targato Semin, Atlanta ne approfitta per allungare in Southeast battendo un po’ a sorpresa i Sabres 4-3. Partita ribattuta colpo su colpo a Pittsburgh dove per l’ennesima volta durante questo Marzo i Pens vincono agli SO 4-3, lo Shootout decisivo però porta una nuova firma, Jarko Ruutu. Ad Ovest caduta poco dolorosa per Anaheim che lascia ai Kings due punti 5-3 il risultato finale. Importante invece la vittoria di Colorado sugli Sharks 4-3 e playoff che sembrano ora un obbiettivo alla portata. In chiusura Dallas – Phoenix si chiude con una vittoria texana 4-5.