La settimana NHL

di Marco Nicoletti

I Washington Capitals di Ovechkin perdono 4-2 da Atlanta e per l’ennesima volta si lasciano beffare agli SO da Boston che potrebbe clamorosamente rientrare in zona playoff (da segnalare l’hat-trick di Clark per WSH). Zona playoff in Eastern che vede i Rangers avanti a singhiozzo, non riuscendo a dare continuità di vittorie (si fanno rimontare 3-2 dai Senators), mentre i ‘Canes vincono con un gol per terzo contro Florida 3-1, ma subiscono la reazione dei Devils (3-2 il risultato) che arrivavano da una cocente sconfitta 0-3 contro i Penguins con pesante shutout per Thibault. Questi ultimi sembrano aver ritrovato la via costante della vittoria vincendo anche contro la regina di Conference dopo una partita dai ritmi intensissimi (6-5 agli SO). I Sabres si rifanno subito e tornano vincenti da Florida 5-3 con tre assist per Campbell. I Phillies ripiombano nella mediocrità con due sconfitte (un secco 4-0 contro i Coyotes, mentre 34 secondi risultano fatali nel terzo periodo contro Dallas) ed una vittoria 3-2 su Atlanta che teme quindi ora il possibile ritorno dei Lightning.

In Canada ad una importante vittoria agli SO di Calgary su St.Louis si contrappongono due sconfitte (contro Colorado e Dallas) che potrebbero compromettere la preziosissima ottava posizione di Conference in favore di Colorado che, vincendo proprio contro i Flames, tiene accese le speranze. Vancouver fa il suo dovere e vince sui Blues 3-2 in OT.
Annata da dimenticare per Edmonton (sconfitta per 5-1 a Los Angeles e 2-1 dai Wild) che aspetta solo la fine della stagione per rivedere le proprie strategie e riappianare il credito con la fortuna, data la mole di infortuni occorsi.
Bella vittoria per i Leafs su Tampa per mantenere vive le speranze post-season. Rimanendo in Northeast vittoria dei Canadiens sugli Islanders, 5-3 con doppietta di Latendress. Ottawa invece prosegue con la sua regolare marcia verso i playoff inguaiando gli Islanders con una vittoria 5-2.
Profumo di President Trophy nei matches vinti 5-2 e 4-2 da Detroit nel back to back contro Nashville, questi quattro punti consentono ai Red Wings di portarsi in testa alla lega. Minnesota si tiene stretto il posto playoff con una vittoria in OT su Vancouver ed una su Edmonton portandosi ad una sola lunghezza proprio dai Canucks (seppur con una partita in piu’).
In Pacific schiaccianti vittorie di San Josè su Chicago 7-1, con un hat trick per il neo arrivato Guerin (anche un assist per lui), e su Phoenix 5-1 con la linea Thornton- Cheechoo-Michalek a far danni. Sconfitta inaspettata per Anaheim sebbene agli shootout contro l’orgoglio dei Blue Jackets, mentre in coda Chicago rialza la testa portando a casa due punti agli SO contro i Kings.