Impresa del Val Pusteria

Ritten Sport – Val Pusteria 1:5 (0:1,0:3,1:1)

di Christopher.

E’ stato un gran derby quello dell’Arena Ritten di Collalbo, davanti ad uno stadio stracolmo il Brunico si aggiudica Gara 1 di semifinale play off.
Gli uomini di Coach Rolf Nilsson scendono sul ghiaccio più convinti, la prima occasione in power play è subito vincente, Eriksson lanciato a rete da Lennartson non si fa pregare due volte bucando Robinson per il vantaggio ospite, 0-1. Il Val Pusteria poco dopo sfiora il raddoppio, mentre il Renon nella seconda metà di primo tempo ci prova in diverse occasioni ma il pareggio proprio non vuole arrivare: prima Scelfo è fermato sulla linea di porta, poi Tuzzolino per tre volte consecutive si presenta davanti a Ottosson, che compie un autentico miracolo. Primo terzo concluso sul vantaggio ospite per uno a zero.
I gialloneri in apertura di secondo tempo colpiscono due volte nell’arco di pochi secondi: autore della splendida doppietta è l’ex Antohny Aquino, prima sigla il due a zero, poi è Justin Kelly che aggira la scatola difesa da Robinson e dove l’estremo di casa non può arrivare, c’è Aquino che a porta quasi sguarnita buca il portiere di casa per il tre a zero.

Il Renon pur sapendo di rimontare tre reti sciupa parecchio sotto porta, la sfortuna e Ottosson negano la gioia della prima rete casalinga. Qualche scaramuccia tra Sandy Moger e Tony Tuzzolino nella prima metà secondo tempo. Il Brunico aumenta il suo bottino di reti al 27simo con Trevor Johnson che beffa Robinson (il portiere del Renon) in superiorità numerica, 0-4.
Per i Rittner Buam la doppia superiorità numerica non funziona, i gialloneri si difendono con grande bravura. E quando non funziona niente ci si mette anche la sfortuna: Tudin colpisce il montante. La frazione centrale si conclude col punteggio pesante di quattro a zero per gli ospiti.
In apertura di terzo tempo è Egger che colpisce il palo, dopo diversi tentativi falliti è finalmente la volta di Tuzzolino che da posizione impossibile beffa Ottosson al incrocio dei pali in sup. num.: 1-4. A chiudere definitivamente la gara è Aquino che partendo da centro pista beffa per la quinta ed ultima volta un incolpevole Robinson per il pesante cinque a uno finale, sua tripletta personale della serata. Il Brunico controlla tranquillamente il match e si porta a casa gara uno. Prossima gara martedì 13 marzo per gara due al lungorienza di Brunico.

Arbitri: Lottaroli con Benvengnu e Gastaldelli

Tabellino:
0-1 02:23 Eriksson (Lennardson, Mair) [PP]
0-2 20:48 Aquino (Johnson)
0-3 21:06 Aquino (Willeit, Johnson)
0-4 27:06 Johnson (Kelly, Willeit) [PP]
1-4 47:13 Tuzzolino (Gruber, Egger) [PP]
1-5 54:46 Aquino (Johnson)