CCM Prifa 2006 – 2007

di Fabio Demattè:

GARA 1 di semifinale
Dobbiaco / Toblach, 2 marzo 2007
Red Devils Welsberg – Ice Warriors Bolzano = 3 – 4

In un ’atmosfera insolita, almeno dal punto di vista climatico, ci presentiamo sul ghiaccio di Dobbiaco a bordo del mini bus "Tinto express", carichi per l’importanza dell’impegno, ma entriamo in campo un po’ frastornati dal viaggio e la partita è subito tutta in salita. I nostri avversari, che hanno sicuramente meritato la conquista delle semifinali dopo alcune stagioni sempre positive, ci mettono da subito in difficoltà e nonostante il gioco sia condotto dai guerrieri, le occasioni più favorevoli le giocano ( e sfruttano) tutte loro. Nel nostro terzo di difesa sembriamo dei veri nanetti da giardino della prima tradizione disneiana e quando loro entrano in possesso del disco sono sempre momenti drammatici davanti al povero Barbisan costretto a interventi straordinari. Chiudiamo il primo tempo sotto di una rete, ma ci va ancora bene. La frazione centrale è forse quella più combattuta e in tre minuti si concentrano le emozioni più forti del match. Prendiamo in mano le redini del gioco fino al pareggio di Rossi con un bolide al volo dalla blu. Poi sono ancora i diavoli rossi a stenderci con un 1 – 2 terribile. Amnesia difensiva della coppia Rossi – Frattarelli e supertiro dalla blu (davvero imparabile??) per il 3 a 1 che sembra tagliarci un po’ le gambe. Continuiamo però ad attaccare senza sosta facendo i conti con la grande bravura e reattività del goalie pusterese Di Napoli, che lascia però spesso rebound davanti alla sua gabbia. Ne approfitta allora il buon Cristofolini, che a un minuto dalla sirena insacca per il 3 a 2 che ci da ancora fiducia e morale per l’ultimo tempo. Il ritmo dei nostri amici "Red devils", fino a questo momento abbastanza superiore al nostro, cala nettamente e allora veniamo fuori con il solito Daniele Demattè che abilmente e furtivamente aggira la porta e beffa Di Napoli con un rovescino vincente. Il match si chiude a tre minuti dalla fine quando l’arbitro Mair concede un generoso penalty su un fallo di un difensore su Eccher, che aveva comunque scartato il portiere con una bella finta. Si incarica Raise dell’esecuzione e anche questa volta ci va un po’ di lusso con una prima parata del goalie che però non trattiene il puck che scivola lentamente in rete. Ultimi brividi nel finale quando il solito Ghost da fiato alle balaustre che tremano vistosamente sul suo carpiato a gomito, che stupidamente ci lascia in inferiorità numerica a lottare sugli ultimi assalti alla nostra porta. Appuntamento adesso sul ghiaccio amico di Appiano per la gara di ritorno giovedì 8 alle ore 20.30.

Marcatori:
06’27" D. Wierer (C.Mazzarini) WEL
25’24" Rossi (Eccher)
26’14" I. Braidotti ( M. Mazzalei) WEL
27’07" H. Brunner ( D. Wierer) WEL
28’11" Cristofolini (Eccher)
34’30" Daniele Demattè (Raise)
41’50" Raise
Penalità:
Welsberg 4
Warriors 6
Nell’altra semifinale giocata a Selva Gardena venerdì 2 marzo, la squadra di casa i Gardena Bulls sono stati sconfitti per 2 a 0 dai Woodheads No Limits di Ortisei nel tiratissimo derby della val Gardena.

Tags: