Il Cortina raggiunge la semifinale

dal sito ufficiale: www.hockeycortina.com

Bolzano – Cortina 0-1 (0:1; 0:0; 0:0)

Partita dalla posta in palio decisamente alta quella che si è disputata ieri sera al Palaonda di Bolzano tra la formazione di casa e la SG Cortina Champagne de Vilmont.
Nonostante le voci che davano Robin Bouchard come spettatore, il canadese è stato schierato da McKay in terza linea mentre nel Cortina unico assente ancora Christian Menardi.Partita strana da raccontare con il Bolzano costretto a fare la partita per cercare di guadagnare il secondo posto in classifica ai danni proprio del Cortina. Gli ampezzani dal canto loro avevano a disposizione più risultati per garantirsi l’accesso diretto alla semifinale come testa di serie e fare compagnia, così, al Milano qualificatosi con un turno di anticipo.
Il Cortina scende in campo con l’atteggiamento giusto, molto attento a non concedere alcuna occasione pericolosa agli avversari ed, anzi, passa in vantaggio all’11:17 con quella che viene ormai definita la “Frank line”: Francesco Adami e Francesco Alberti costruiscono e Franco Narcisi finalizza battendo Naumovs. Sarà l’unico gol della serata con un Bolzano decisamente spento che non riesce a superare l’ordinata difesa ampezzana. Sarà anzi il Cortina a rendersi ancora pericoloso con Chelodi lanciato splendidamente da De Bettin: l’estremo difensore lettone però riesce ad opporsi alla conclusione dell’ex bolzanino e gli nega la gioia del gol. L’incontro prosegue senza grossi sussulti con gli ampezzani che non cadono nelle provocazioni di un Mike Omicioli decisamente nervoso.

La Sportivi Ghiaccio Cortina raggiunge, quindi, la quarta semifinale consecutiva ed attende la vincente dei quarti di finale che vedranno il Renon opporsi al Fassa o al Val Pusteria.