Asiago si arrende nel finale al Val pusteria

di Davide Trevisan

Asiago- Valpusteria 2-3(0:0; 1:1; 1:2)

Ultima apparizione casalinga per la Emisfero Ipermercati Asiago che ha salutato il proprio pubblico arrendendosi per 3 a 2 ai rivali del Val Pusteria. In casa Asiago indisponibili i “soliti” Parco, Robinson e Topatigh a cui si aggiungono Matteo Tessari e Vittorio Basso prestati all’under 19 vittoriosa nel tardo pomeriggio contro il Cortina. Il Val Pusteria scende invece in pista con tutti gli uomini disposizione. La prima occasione della partita è sulla stecca di Ricky Mosele che, ottimamente servito da Cipruss, angola troppo il tiro che finisce di poco a lato. Al secondo minuto ospiti in powerplay (fuori Surma) pericolosi con Aquino e Kelly ma D’Alessandro fa buona guardia. Appena uscito dal penalty-box Surma si beve due avversari e serve Ciresa pronta la conclusione ma prontissima è anche la splendida parata di Ottosson. Successivamente molte penalità da ambo le parti spezzettano il gioco delle due squadre; all’undicesimo minuto in powerplay il Val Pusteria sfiora la rete con un tocco sotto porta di Aquino ma provvidenziale è la spaccata di D’Alessandro a chiudere lo spazio sul palo lontano. Nel finale di tempo ancora ospiti vicini al gol con Kelly che esalta i riflessi di D’Alessandro.

Seconda frazione che vede il Val Pusteria partire con il piede pigiato sull’acceleratore alla ricerca di un indispensabile vittoria per sperare nei quarti di finale. Ci provano Kelly prima ed Aquino poi ma il goalie giallorosso chiude bene su tutte le conclusioni. Esattamente a metà partita l’Asiago si porta in vantaggio: Surma da dietro la gabbia si porta davanti ad Ottosson beffandolo di rovescio tra i gambali. Gli ospiti reagiscono in maniera veemente costringendo i ragazzi di Tucker a continue liberazioni e, all’11°, anche a ricorrere al fallo:è Pittis ad accomodarsi in panca puniti. Nella conseguente superiorità il Val Pusteria trova il pareggio con Willeit che dalla blu trova il varco giusto tra una selva di gambe. Negli ultimi minuti ficcante contropiede dell’Asiago con Ambrosi che serve splendidamente Surma che è steso da un difensore; a quindici secondi dalla sirena Loya si mangia il gol del vantaggio tirando a lato da posizione favorevole.
Terza ed ultima frazione che si rivelerà quella più avvincente delle tre. Dopo pochi minuti Sandy Moger si accomoda in panca puniti, nel susseguente powerplay ci provano Loya prima e Surma poi ma senza esito. Al 5° minuto grande discesa di Justin Kelly sulla sinistra e assist per Aquino che sigla la rete del vantaggio pusterese. Nei successivi minuti la partita cala d’intensità e le due squadre sembrano accontentarsi del risultato. Ma a tre minuti dalla fine Nathan Forster sigla dalla blu la rete del pareggio. Nei minuti finali penalità a Testa e rete in powerplay ad opera di Bona su splendido assist di Kelly da dietro porta.