Fatal Renon: rimonta e vince !!

di Christofer

Renon – Cortina 6-4 (0:2; 4:2; 2:0)

Il Renon di nuovo sul ghiaccio amico di Collalbo per la penultima di master round dopo la prestazione opaca di sabato scorso a Bolzano. Quella contro il Cortina é stata una partita a dir poco clamorosa, gli ampezzani dopo ventisette minuti giá in vantaggio di quattro a uno si fanno rimontare e superare da un Renon incredibile. I dinosauri in campo piú convinti e decisi, basta aspettare poco piú di tre minuti e il Cortina passa con Mike Souza, De Bettin entra nel terzo avversario lascia il disco al canadese che beffa l´estremo di casa con un tiro rasoterra, per il portiere del Renon Robinson un gol evitabile. Nel primo tempo assoluto dominio degli ospiti che si presentano piú volte pericolosi sotto porta. Il raddoppio poco prima allo scadere del primo terzo. Ospiti in inferioritá numerica, Corupe come Alberto Tomba, prima salta Egger poi Gruber e alla fine aggira la porta per beffare un Robinson che non riesce a parare, disco in rete per il meritato doppio vantaggio ospite. Dalla squadra di casa poco o niente da vedere.

Nel secondo periodo stessa musica, ospiti piú convinti, prima il palo di Souza, poi la terza rete ampezzana con De Bettin che sigla il tre a zero in power play. Il Renon accorcia con Daccordo al 24', Johnson libera Dagenais che tira in porta, deviazione sotto porta del giovane attaccante, disco in rete, 1-3. Proprio nel miglior momento del Renon il Cortina allunga ancora, superfrittata di Robinson che lancia il disco verso il difensore Gruber, il disco dal pattino del terzino in rete, gol attribuito a Luca Ansoldi che ringrazia, 1-4. La gara sembra davvero decisa col Cortina che fino a questo momento ha giocato decisamente meglio dei padroni di casa. Al 33' la coppia Tuzzolino-Tudin sbaglia un gol già fatto. Poco più tardi il portiere Jeff Maund si scontra con un attaccante del Renon infortunandosi lievemente. Nell’arco di tre minuti i padroni di casa rimontano lo svantaggio. Prima Gruber beffa Maund su un tiro rasoterra in quattro contro quattro, poi Kalmikov lanciato da Kaye sigla il tre a quattro e alla fine è ancora Daccordo che firma il pareggio beffando l´estremo ospite con una deviazione sotto porta, 4-4 il secondo terzo si chiude incredibilmente sul pareggio.
Nel terzo ed ultimo drittel subito Chelodi che colpisce la traversa a portiere giá battuto. Il Cortina molto pericoloso in power play, ma è Kaye che ruba disco, si lancia in contropiede lanciando Kalmikov che serve Egger, per il capitano è un gioco da ragazzi siglare il primo vantaggio casalingo, 5-4. Al 51' è Luca Ansoldi che va molto vicino al pareggio, la difesa di casa si salva in extremis. Gli ampezzani con la forza della disperazione si lanciano in avanti avendo dominato per metá gara la partita, ma senza fortuna. La rete di Tudin a porta squarnita a cinquantacinque secondi dal termine chiude una gara assai strana ma molto spettacolare.
A meno di risultati clamorosi il Renon sembra destinato a disputare i quarti di finale probabilmente contro l´Alleghe avversario ostico per il team di Coach Paul Adey.

Arbitri: Moschen con Benvengnu e Alfi.

Tabellino:
03'22" – 0:1 – Souza (Deschenes, Da Corte)
18'32" – 0:2 – Corupe PK
21'52" – 0:3 – De Bettin PP1 (Smith, Chelodi)
23'21" – 1:3 – Daccordo Dagenais, Johnson)
26'37" – 1:4 – Ansoldi (De Bettin)
37'01" – 2:4 – Gruber (Kalmikov)
38'44" – 3:4 – Kalmikov (Kaye, Tudin)
39'06" – 4:4 – Daccordo (Kalmikov, Kaye)
44'48" – 5:4 – Egger PK (Kaye, Kalmikov)
59'47" – 6:4 – Tudin Dagnais, Kalmikov)

Mattatore della serata: Konstantin Kalmikov, 1 gol e 4 assist per lui.