Il punto

di Francesco Seren Rosso

I Long Beach Ice Dogs, che sembravano spacciati per i playoff, sono tornati prepotentemente in corsa dopo aver vinto sei delle ultime nove partite, disputate tutte in trasferta. Long Beach è così a quota 41 punti, ed un record di 19-27-0-3 ed occupano la decima piazza nella National Conference a sei punti dai Victoria Salmon Kings, i quali attualmente occupano l’ottava ed ultima piazza utile per la post season, che però hanno disputato quattro partite in più. In questa settimana gli Ice Dogs sfideranno venerdì i capoclassifica della Conference, gli Alaska Aces, mentre sabato saranno in pista contro i Fresno Flacons, che occupano la quinta piazza della National; mentre i Salmon Kings ospiteranno i Las Vegas Wranglers, primi nella Pacific Division, nelle giornate di mercoledì, venerdì e sabato.

Al nono posto troviamo gli Utah Grizzlies con 43 punti (19-28-2-3 il loro record) che giocheranno stasera in trasferta contro gli Idaho Steelheads, per poi sfidarli sul loro ghiaccio venerdì e sabato.
Nella North Division, per la American Conference, troviamo in testa i Cincinnati Cyclones grazie alle ultime tre vittorie conscutive, due contro i Johnstown Chiefs ed una contro i Toledo Storm, dietro di loro troviamo i Trenton Titans. Le due squadre si sfideranno proprio questa settimana nelle serate di venerdì e sabato a Trenton.

Nella South Division, sono i Texas Wildcatters a comandare con 69 punti (30-14-5-4) che valgono anche la seconda piazza assoluta dietro i camioni in carica di Alaska, con un punto di vantaggio su Las Vegas. I Wildcatters, che la scorsa stagione non giocarono per via delle conseguenze dell’uragano Katrina, hanno costantemente migliorato nel corso delle stagioni la loro classifica finale è quello di raggiungere per la prima volta i playoff. Dietro Texas, nella SOuth Divsion, troviamo i Florida Everblades, che hanno vinto sette delle ultime dieci partite

Scott Mifsud, dei Gwinnett Gladiators, ha raggiunto Kevin Baker dei Texas Wildcatters ed il compagno di squadra Colton Fretter in testa alla graduatoria stagionale di partite utili consecutive, con sedici, in cui ha realizzato 29 punti (7+22), iniziata il 5 gennaio contro Johnstown ed è secondo nella ECHL con 75 punti (20+55) in 48 partite, dietro al compagno di squadra Brad Schell che ne ha messi a segno 95 (21+74), che è vicinissimo a diventare il primo giocatore a varcare la soglia dei 100 punti stagionali, che non viene superata dal 2002/03 quando Buddy Smith, degli Arkansas RiverBlades realizzò 104 punti. Schell potrebbe anche battere il record annuale di assist, detenuto dall’ex asiaghese Dan Gauthier, stabilito nel 1992/93 quando giocava nei Knoxville Cherokees.

In questa stagione, il pubblico della ECHL è in lieve calo (-3.77% di media rispetto allo stesso punto della scorsa stagione), ma gli Idaho Steelheads hanno registrato nelle ultime cinque partite interne quattro tutto esaurito, mentre i Dayton Bombers hanno visto il pubblico crescere di 708,6 unità di media a partita, ovvero del 21,61%; ottimi risultati anche per gli Stockton Thunder (+875,7 e 14,75%), Utah Grizzlies (+705,6 e +19,57%) e Fresno Falcons (+787,8 e +18,76%). Scendono di molto, invece, gli spettatori di Augusta Lynx (-403,8 e -14,15%), Trenton Titans (-890,1 e -20,82%) e Long Beach Ice Dogs (-220,7 e -9,65%).

Tags: