In dirittura d’arrivo la regular season.

di CFS

Terminato l’impegno della Nazionale a Stoccolma per il torneo "LG Hockey Games" concluso vittoriosamente con netti successi sulla Repubblica Ceca (6 a 1) e sulla Russia(6 a 2) e con il minimo scarto sulla Finlandia (1 a 0) , è ripartito il campionato con l’ultima parte della regular season. Se Färjestads e HV71 spiccano in vetta alla classifica, nella parte bassa sarà lotta fino all’ultima giornata per poter accedere ai play-off: tra la sesta e l’undicesima ci sono solo due punti, per cui basta una vittoria od una partita persa per trovarsi dai play-off alla retrocessione. Già dagli incontri di sabato le “ultime della classe” hanno rialzato la testa concludendo vittoriose i propri match.
Il Farjestads consolida il primato in classifica battendo il Modo: già alla fine del primo periodo i campioni in carica vanno in vantaggio con una doppietta di Prestberg e gol di Nordstrom. Il Modo accorcia con Hans Jonsson, ma Matsson in power play riallunga. Nel terzo periodo Enstrom in superiorità numerica si riavvicina, ma approfittando di una doppia superiorità numerica il Farjestads con Jörgen Jönsson chiude la partita sul 5 a 2.

Il Timrå batte il Brynäs per 1 a 0: a metà del primo periodo Parssinen segna il gol partita in superiorità numerica. Poche le conclusioni a rete ed anche quando il Brynäs prova a togliere il portiere il risultato non cambia favorendo lo shut out di Backlund.
Tutto esaurito allo Skandinavium e finalmente i vice campioni in carica tornano alla vittoria battendo il Linkopings. Tra i pali rientra Tomi Salo. Al gol di Alavaara risponde Luoma in doppia superiorità numerica, ma è nel secondo periodo che gli Indians allungano ancora con Alavaara, Kariya e Kallio; il gol di Ackestrom in power play nel terzo periodo fissa il risultato sul 5 a 1.
Il Malmö, fanalino di coda, davanti al pubblico amico torna alla vittoria battendo il Djurgardens per 3 a 1. Il power play viene egregiamente sfruttato da entrambi le compagini con gli ospiti che per primi passano in vantaggio con Hornqvist, mentre all’inizio del secondo tempo Frylen impatta la partita. A tre minuti dalla fine Pirjeta riallunga per i padroni di casa ed al Djurgardens non resta che provare a togliere il portiere per il sesto uomo di movimento ma è Tarvainen a trovare il gol a porta vuota.
Il Mora sgambetta l’HV71 andando a segno nel primo periodo con Blatak in power play e con Johansson; allo scadere dell’incontro l’HV71 toglie il portiere per il sesto uomo di movimento ma è Brendl a siglare il 3 a 0 con il gol a porta vuota. Shut out di Pitkämäki autore di ben 30 parate.
Finisce 3 a 2 per i padroni di casa l’incontro tra Skellefteå e Luleå: doppio vantaggio con Oberg e Ramstedt; dimezza lo svantaggio Bartecko ma riallunga Soderberg in power play; a due minuti dalla fine il Luleå toglie il portiere e grazie ad una doppia penalità comminata allo Skellefteå va a segno con Obsut ma non basta per impattare e lo Skellefteå porta a casa la vittoria.