Italia – Olanda: Interviste a Scandella e Baur

In tre partite ha segnato 4 gol; un bottino niente male per Giulio Scandella, attaccante dei Vipers Milano.

Giulio Scandella: Sono molto contento e soddisfatto della mia prestazione in questo torneo, penso di aver dato un grosso contributo alla squadra.

HockeyTime: Tre partite completamente diverse e con squadre dal modulo differente, dacci una tua breve analisi.

GS: Completamente diverse; giocare contro la Francia e vincere è una gran bella cosa ma la partita più dura è stata quella contro l’Ucraina che era l’avversario più pericoloso.

HT: Proprio contro l’Ucraina hai giocato la tua miglior partita ma hai avuto qualche problemino con gli avversari.
GS: Hanno cominciato a puntarmi e a colpirmi e ho dovuto difendermi, fa parte del gioco comunque. Tutto dimenticato: rimane il ricordo della partita.

HT: Finito l’EIHC si torna al campionato italiano che da martedì entrerà nella fase calda.

GS: Sicuramente sarà hockey vero dalla prima giornata. Noi abbiamo dei nuovi giocatori da inserire nell’organico. Ragazzi appena arrivati che devono inserirsi. Abbiamo tutte le carte per fare bene grazie al roster che è formato da ottimi giocatori.

==
Arrivato all’ultimo momento dopo 6 ore di viaggio Renè Baur, portiere del Fassa, ha difeso la gabbia italiana nell’ultima partita del torneo.

Renè Baur: Non sono partito benissimo; non ero concentrato al massimo e ho subito due gol all’inizio. Poi le cose sono migliorate sensibilmente come del resto la prestazione della squadra ed abbiamo portato a casa il risultato.

HT: Cosa è successo ieri? Ti hanno telefonato e tu?
RB: Avevo programmato un pranzo con la famiglia ma ho dovuto mollare tutto e scappare via. Sei ore di macchina per arrivare a Chamonix e per giocare.

HT: Alla fine però hai portato a casa il risultato.
RB: Mi sono scaldato poco alla volta riuscendo ad entrare in partita. La stessa cosa hanno fatto i miei compagni, siamo partiti “molli” ma abbiamo trovato in fretta la chiave del match.

HT: Martedì si ricomincia: quali sono le tue speranze per il girone B?
RB: Molto onestamente penso che l’Alleghe passerà per prima mentre noi, il Val Pusteria ed il Pontebba partiamo ad armi pari.