Il Weekend NHL

di Monica.

Venerdì notte in programma solo due partite ma molti sono i goal: tra Detroit e St. Louis ad avere la meglio sono i Red Wings che vincono per 5-3, mentre a Calgary i Flames regolano i Blue Jackets per 6-2 con la nota positiva del ritorno del capitano Iginla dopo il suo infortunio che però non lo ferma in termini di numeri, per lui infatti un goal e due assist.
Molto più ricco invece è il programma del sabato: se solo una settimana prima erano stati compagni di linea, questa volta Crosby e Ovechkin si trovano ad essere avversari. Ad avere la meglio è la squadra del canadese che si impone per 2-0 tuttavia nessuno dei due, così come all’All Star Game, brilla.
Le doppiette di Satan e Hunter alzano gli Islanders che guadagnano due punti ai danni dei Canadiens che si trovavano in vantaggio al termine di due periodi.

Brutto scherzo giocato invece dai Flyers che battono i Trashers in piena corsa play off per 5-2 ed estendono così la striscia positiva a cinque vittorie nelle partite giocate contro Atlanta.
Roloson fa la differenza e gli Oilers vincono contro gli Avalanche per 3-2, da notare la marcatura di Horcoff nella serata della sua gara numero 400 in NHL.
San Jose si impone sui Blackhawks e tra l’altro il goalie degli Sharks, Toskala, rischia di eguagliare il record di punti guadagnati da un portiere in una partita fermandosi a due.
La battaglia tra le due capolista rispettivamente della Atlantic e North East division va ai Devils che vincono per 3-2, per Buffalo non solo la sconfitta ma anche l’interruzione della striscia di partite (7) in cui Briere andava costantemente a punti.
Altra battaglia in chiave play off è quella tra i Rangers e i Lightning, e Lecavalier con una ottima prestazione personale aiuta Tampa a portare a casa due punti preziosi.
E’ necessario l’overtime ma i Bruins riescono ad uscire dal loro momento negativo che durava da cinque turni e si impongono sui campioni uscenti di Carolina per 4-3.
In Canada ad est va in scena la Battle of Ontario tra i Senators e i Leafs, ed in questa serata brilla Raycroft che grazie ad una sua parata su Spezza regala la vittoria alla squadra di Toronto per 3-2. Ad ovest invece si scontrano Calgary e Vancouver: ai Canucks non sono sufficienti i goal segnati dai fratelli Sedin ed i Flames si impongono per 4-3 conquistando provvisoriamente anche la testa della Northwest Division.
Le rimanenti partite si caratterizzano per gli shutout conquistati dai goalies delle rispettive squadre vincenti: Burke per i Los Angeles Kings (a valanga contro i Panthers, 7-0); Legace per i Blues (2-0 contro Dallas); Vokoun per i Predators (3-0 sui Ducks); Backstrom per i Wild (1-0 sui Coyotes).
Infine altre due partite in programma domenica: la gara tra gli Islanders e i Capitals termina agli shootout con una vittoria di Washington per 2-1, mentre quella tra Pittsburgh e Montreal termina all’overtime con vittoria della squadra del Quebec per 4-3: la striscia positiva dei Pens si ferma a sei vittorie mentre per Montreal dopo alcune deludenti prestazioni è una vittoria importante in chiave play offs.