Un deludente pari contro il Future Bolzano per 1-1

(Comunicato stampa HC Merano) – Tra Merano Marsilli e Future Bolzano è nuovamente pareggio. Dopo il 3-3 di un mese fa, i ragazzi allenati da Michael Mair tolgono un altro punto alla capolista Merano e proseguono la striscia positiva che perdura da ora quattro gare. Le due reti sono siglate da Juha-Matti Vanhanen e Martin Pircher nel secondo tempo.

Il Merano Marsilli parte a ranghi completi e schiera Martin Rizzi tra i pali. Il Future Bolzano si ritrova, invece, a meno di Alessandro Isotti, Daniel Goller e Martin Tutzer con Dusan Sidor in porta ed il giovane Davide Vitale come backup.
Nei secondi iniziali il Merano Marsilli assedia la porta avversaria e va vicino al vantaggio dopo 40’’ con Tambijevs, che servito bene con un taglio preciso di Vanhanen, spara sul giovane portiere Sidor. Le aquile, però, non forzano ed al 5’ arriva la prima occasione per gli ospiti con un tiro centrale di Jan Mair che si spegne nella pinza di Rizzi. Non sortisce alcun effetto neanche una superiorità per i padroni di casa (5’22) che vanno vicino alla marcatura con Gallace ma il difensore colpisce male il disco e l’azione sfuma. Nullo anche il secondo powerplay delle aquile (10’) ed al 12’ il Future si ritrova con due clamorose occasioni nell’arco di pochi secondi. Prima Lukas Martini devia incredibilmente a lato a porta vuota e sul prosieguo dell’azione Martin Pircher è sfortunato a colpire soltanto il palo. Il tempo finisce con una doppia superiorità del Merano per 24’’ ma Sidor riesce a limitare i danni ed il Future ritorna al completo a pochi secondi dalla sirena che sancisce la fine del primo periodo.

Nel secondo periodo al Merano bastano 67 secondi per portarsi in vantaggio. A siglare la rete è Juha-Matti Vanhanen, che da mezza distanza esplode il suo polso e sorprende Sidor, leggermente coperto. Il Future non ci sta e si rende pericoloso per ben due volte con Andrea Comencini ma Rizzi è attento. Al 7’25 Gallace si fa spedire nel penalty box per quattro minuti ed all’ 8’09 il Future pareggia con una deviazione volante di Martin Pircher che beffa Rizzi tra i gambali. Il Merano si presenta dalle parti di Sidor al 12’ ma il tiro al volo di Stefan Palla finisce di poco a lato. Sul finire di periodo il Future si ritrova in superiorità e Rizzi ha il suo bel da farsi per bloccare un disco insidioso di Florian Hell.
Il periodo conclusivo parte con una penalità ai danni del Future Bolzano ed un tiro da due passi di Tambijevs che si spegne sui gambali di Sidor. I ritmi restano però blandi e lo spettacolo raro con moltissime imprecisioni da una parte e dall’altra. Al 13’ grande occasione con un contropiede di Tambijevs e Vanhanen con il finlandese che spreca malamente tirando sui gambali di un Sidor in ottima serata. Al 17’ è Tambijevs a sprecare un assolo con slalom tra due difensori ma disco a lato e la partita si conclude mestamente con la divisione della posta per 1-1.

HC Merano Marsilli – HC Future Bolzano 1:1 (0:0; 1:1; 0:0)
Reti: 2. tempo: 1:0 – 1’07 Vanhanen (M – Huber, Gallace – EQ); 1:1 – 8’09 M. Pircher (FB – Hell, Svete – PP1)
HC Merano Marsilli: Adam Russo (Martin Rizzi); Christian Alderucci “A”, Andreas Huber “A”, Lorenz Von Pföstl, Hannes Oberdörfer, Steven Gallace, Mike Knight; Christian Timpone, Christian Pixner, Massimo Ansoldi “C”, Stefan Palla, Juha-Matti Vanhanen, Adrian Saul, Leonids Tambijevs, Thomas Zöschg, Thomas Mitterer, Manuel Lo Presti, Massimiliano Gallo, Andreas Palla, Thomas Pirpamer. Coach: Bruno Aegerter
HC Future Bolzano: Dusan Sidor (Davide Vitale); Hell Florian “A”, Jan Mair, Heinrich Santa, Thomas Walcher, Ziga Svete, Mikko Martikainen, Rupert Stampfer; Lukas Martini, Franz Josef Plankl, Christian Pircher “C”, Andrea Faggioni, Marco Avancini, Stefan Unterkofler, Andrea Comencini “A”, Martin Pircher, Chad Euverman, Marjan Manfreda. Coach: Michael Mair
Arbitri: Bagozza (Blaas – Pardatscher)