Pasut Aquile FVG Pontebba: chiusura di mercato col botto!

La società SG Pasut Aquile FVG Pontebba comunica di aver raggiunto un accordo con il giocatore Grigorijs Pantelejevs, attaccante che gioca nel ruolo di ala destra.

Pantelejevs è nato il 13 novembre 1972 a Gastello, Sakhalin nell’allora Unione Sovietica ma è di nazionalità lettone ed infatti con la rappresentativa della Lettonia (stabilmente in Gruppo A) ha disputato 49 incontri mettendo a referto 9 reti e 15 assist ed ha partecipato anche alle ultime Olimpiadi Invernali di Torino 2006.
La sua lunga carriera inizia nel 1990 quando a diciotto anni esordisce positivamente nel campionato russo nelle fila della Dinamo Riga e successivamente Riga Stars meritandosi la chiamata al draft del 1992 da parte dei Boston Bruins come sesta scelta (136esima assoluta). Così la stagione seguente si trasferisce in Nord America dove disputa le prime gare in NHL: in tre stagioni disputa 54 gare (a Boston e a New York sponda Islanders) segnando 8 reti e 6 assist uniti a numerosi altri punti messi a segno però nelle leghe minori (American Hockey League e nell’ormai defunta International Hockey League).

Nella stagione 1999/2000 Pantelejevs ritorna in Europa dove trova ingaggi in squadre di primo livello come gli Hannover Scorpions (21 reti e 30 assist in 67 presenze nella DEL), Yaroslavl Lokomotiv (Russian Hockey League), Södertälje (Elitserien svedese), Lahti Pelicans (SM-Liiga finlandese), oltre a svariate presenze nel campionato lettone con il Riga 2000 e nella seconda lega svizzera ("LNB") dalla quale proviene.

Dunque dopo una complessa trattativa a livello internazionale, nell’ultimo giorno utile (31 gennaio) per il tesseramento di giocatori stranieri, il DS Gerardo Pietrafesa è riuscito in extremis a strappare il sì del forte lettone che era conteso anche da altre squadre italiane. Pantelejevs arriverà a Pontebba nella giornata di venerdì e sarà a disposizione gia dalla gara di sabato 3 febbraio a Renon.
Nella stagione in corso Pantelejevs ha ottimamente figurato con l’HC Martigny nella seconda lega svizzera mettendo a segno 10 reti e ben 41 assist in 43 gare distinguendosi per la capacità di sacrificio a favore della squadra, qualità per la quale coach Vasiliev lo aveva gia "portato" a Bolzano durante la scorsa stagione (5 goal e 7 assist in 7 presenze). L’allenatore russo descrive il giocatore come un atleta forte tecnicamente, veloce e dall’ottimo tiro di polso che lo rende pericoloso sottoporta.

La regola di un massimo di sette stranieri tesserabili ha portato purtroppo alla rinuncia del ceco Filip Stefanka: la società augura una buona ripresa a Filip e lo ringrazia per l’eccelso contributo dato e per l’impegno esemplare, motivando "il taglio" per le precarie condizioni fisiche dell’atleta alle prese con una distorsione del ginocchio con interessamento del legamento collaterale che lo costringerà ad uno stop di almeno due settimane più la riabilitazione. Per il difensore i tempi di un ritorno sul ghiaccio sono dunque incerti e si è preferito puntare su chi è attualmente in condizioni fisiche migliori in vista dell’ingresso nella fase finale del campionato pur essendo ben consapevoli che verrà a mancare un elemento importante del reparto arretrato.