Bastano pochi minuti…

Si risolve nel giro di pochi minuti a metà partita la sfida tra Frölunda e Färjestad: nel tutto esaurito dello Skandinavium i padroni di casa, dopo aver provato ad abbattere per tutto il primo periodo il muro eretto da Daniel Henriksson, nel secondo periodo riescono a segnare con Andersson in power play. Ma è il Färjestad ad “ingranare la quarta” e tra il 24° ed il 32° minuto va a segno ben quattro volte con Höglund, Johansson, Söderström, Pirnes chiudendo la partita. Nonostante i continui assalti alla porta avversaria, solo a metà del terzo periodo gli Indians con il gol di Axelsson dimezzano lo svantaggio, ma Henriksson in ottima forma non lascia altri spazi ed il risultato si fissa sul 4 a 2. La sfida tra le HV71 el Modo si risolve a per 4 a 1 a favore degli ospiti che fanno un balzo in avanti in testa alla classifica. Åkerman prima e due gol di Kauppila poi mettono al sicuro il risultato. A nulla serve il gol della bandiera di Svartvadet dato che l’HV71 riallunga con Kauppila, che festeggia la vittoria con un hattrick personale. Una doppietta di Timmy Pettersson mette al sicuro il risultato già al 4° minuto del primo periodo a favore del Djurgårdens e con lo shut out di Dave Stathos, si impone sullo Skellefteå per 2 a 0.

Il Brynäs batte 2 a 1 il Luleå andando a segno con Almtorp ed Angell nel primo periodo. Solo nel terzo il Luleå riesce a segnare in power play con Bartecko ed anche provando togliere il portiere nell’ultimo minuti di gioco il risultato non cambia. Festival del gol al Cloetta Center dove il Linköpings fa un sol boccone del Mora andando a segno con Vlasak, Samuelsson, Torkki, Söderström, Torkki, Mårtensson, ed ancora Söderström prima che Pitkämäki, in serata negativa, ceda il posto tra i pali a Mikko Rämö nel terzo periodo. Il Mora ha qualche segno di risveglio con Brendll e Kurvinen prima di provare la carta del sesto uomo di movimento togliendo il portiere al 52° ma nel volgere di pochi secondi Joakim Eriksson segna a porta vuota per il 7 a 2 definitivo. Scintille sul ghiaccio nella partita tra Malmö e Timrå vinta dagli ospiti per 3 a 0 con reti di Laine, Ryno e Regin che segna nel terzo periodo in superiorità numerica dopo che Mikael Wahlberg ha rimediato penalità partita per aver platealmente protestato per un fallo fischiato a suo carico. Nel giro di pochi minuti, Johan Björk (Malmö) lanciato a rete viene a contatto con il portiere Backlund suscitando la reazione dei giocatori del Timrå Sundh e Svedberg. Alla conseguente rissa si aggiunge Paulsson (Malmö)e viene coinvolto anche l’arbitro che, una volta calmati gli animi, manda tutti e quattro i giocatori anzitempo sotto la doccia. Da segnalare il terzo shut out stagionale di Backlund.