Le Aquile sorpassano gli Scoiattoli al quarto posto

di Cristian Pascottini

Pontebba – Cortina 4-1 (1-1, 3-0, 0-0)

La ventiquattresima giornata di Serie A1 RBK Hockey Cup vede scendere sul ghiaccio del Claudio Vuerich due squadre con uno stato d’animo diverso ma un obiettivo comune, quello di conquistare i due punti in palio. Il Pontebba vuole continuare la striscia positiva per tentare di superare in classifica proprio i bellunesi, mentre il Cortina vuole dimenticare con una vittoria le ultime due sconfitte che in parte ne hanno rimaneggiato le ambizioni.
Tutti gli effettivi a disposizione per coach Misha Vasiliev, mentre l’americano McKay deve fare i conti con le defezioni di Alberti e Chelodi. Arbitra Cassol con giudici di linea Biacoli e Zatta.

L’inizio del primo periodo per le Aquile sembra essere dei più favorevoli con gli ospiti che gia dal quarto minuto si trovano a difendere in inferiorità per le penalità inflitte a Deschenes prima e Souza poi. Ma proprio al termine della sua penalità Souza aggancia un disco e, grazie alla difesa del Pontebba ferma aspettando la chiamata di fuorigioco, si trova solo davanti a Carpano battendolo per l’1 a 0 ampezzano.

Passano due minuti ed è ancora Souza a finire in panca puniti con le Aquile che ne approfittano per trovare subito il pareggio: Eronen trova Lutz libero sulla blu, il giovane difensore carica il tiro e infila il disco alle spalle di Maund.
I due gol in successione alzano il ritmo del gioco portando ancora Souza ad una conclusione insidiosa alla quale segue la replica di Peruzzo che tira dopo l’ottimo passaggio all’indietro di Romano. Ancora pericolosi i padroni di casa con un uno due di Donati e Margoni, ma Maund non si fa sorprendere e così la prima frazione si chiude sul pareggio.

L’inizio del secondo periodo è identico a quello precedente ma a parti invertite visto che è il Cortina a godere di ben tre superiorità numeriche in successione neutralizzate senza grosse difficoltà dalle Aquile. Si passa così il giro di boa dell’incontro col Pontebba che pian piano riprende il pallino del gioco. Armani, Gorman e Jankovych si parlano prima di un ingaggio e sembrano "chiamare" il gol che arriva proprio sulla successiva azione: ingaggio vinto da Gorman, disco indietro ad Armani che fa partire un tiro secco sul quale ci mette la stecca Jankovych per la deviazione vincente. Ancora Armani ad imbeccare il compagno su una dormita della difesa ampezzana e così Gorman solo davanti a Maund lo batte con una finta e sigla il 3 a 1.
Coach McKay prova a strigliare i suoi chiamando un time out ma non c’è niente da fare, il Cortina non è concentrato e commette un infrazione di sei uomini sul ghiaccio regalando così il power play che permette alle Aquile di allungare sul 4 a 1: dopo un azione insistita, Margoni tira verso Maund e Carlsson appostato davanti alla gabbia trova la deviazione che fa passare il disco in mezzo alle gambe del portiere. Il Cortina avrebbe l’opportunità di accorciare quando sul finire del secondo periodo gioca in superiorità ma forza troppo i passaggi e dunque organizza male gli ingressi in zona.

La prima emozione del periodo finale arriva al quinto minuto con una discesa di DeBettin che serve ottimamente il compagno Souza il quale non trova l’impatto giusto con disco e vanifica l’occasione di accorciare. Pochi secondi dopo una penalità fischiata a Jankovych apre gli spazi e fa aumentare il ritmo ma questo va a scapito della precisione e dunque facilita il compito del Pontebba che non cade nell’errore commesso due giorni prima quando ha permesso al Bolzano di rientrare in partita.
Prova ad innervosire gli avversari il Cortina ma il tempo scorre e gli uomini di Misha Vasiliev chiudono con una vittoria con un 2006 che rimarrà negli annali e compiono il sorpasso del Cortina anche in classifica portandosi al quarto posto.
Al termine dell’incontro premiato dalla Comunità Montana Matt Gorman quale miglior giocatore delle Aquile.

Tabellino marcatori:
1-0 09:18 Souza (Maund)
1-1 11:35 Lutz (Eronen) [PP]
2-1 32:38 Jankovych (Armani, Gorman)
3-1 34:55 Gorman (Armani, Jankovych)
4-1 37:43 Carlsson (DeFrenza, Margoni)

Penalità: Pontebba 12 minuti, Cortina 10 minuti
Tiri in porta: Pontebba 38, Cortina 31