La 34a giornata

E’ un bel regalo di Natale quello che i tifosi degli Indians trovano allo Skandinavium: il Frolunda batte 4 a 2 il Modo e continua l’ascesa in classifica mentre il Modo riscende al terzo posto. Dopo un primo periodo a reti inviolate ed una spettacolare parata di Tommy Salo su Niklas Sundstrom, Tomi Kallio segna il primo gol della partita in power play. Solo sul finire del secondo periodo il Modo pareggia con un rigore messo a segno da Per-åge Skröder a seguito del fallo su ultimo giocatore di Cibak. Nel terzo periodo Kallio riporta in vantaggio gli Indians sempre in power play, ma il Modo ancora con Per-åge Skröder impatta nuovamente. Nonostante il pressing del Modo, Salo fa buona guardia ed a cinque minuti dalla fine Fabricius riporta in vantaggio il Frolunda; a nulla serve ad un minuto dalla fine per il Modo il sesto uomo di movimento se non a favorire l’empty net gol di Jonas Johnson con un centralissimo tiro dal proprio terzo difensivo che mette fine alla partita. Finisce con un pareggio 3 a 3 tra il Färjestads ed il Malmö. Il Färjestads dopo essere passato in vantaggio con Janne Niskala subisce il pareggio con Söderberg ed il sorpasso ad opera di Fagemo e nuovamente con Söderberg il terzo gol. Ma il Färjestads non si da per vinto ed al 57° va in gol con Prestberg ed al 58° toglie il portiere e sfrutta ottimamente il power play 4 contro 6(con Johansson in panca puniti per il Malmö)pareggiando a venticinque secondi dalla fine con Höglund ed il punto guadagnato permette di assestarsi al secondo posto della classifica. Anche tra HV71 e Linköpings finisce in pareggio 3 a 3. L’HV71 passa vantaggio prima con Jukka Vuotilainen in power play. Il Linköpings pareggia con Emwall. Nel terzo periodo Jukka Vuotilainen allunga firmando la sua doppietta personale, ma Lindström impatta nuovamente. Al cinquantesimo minuto Petrasek riporta nuovamente in vantaggio l’HV71 ma nel giro di pochi secondi Tony Mårtensson ristabilisce la parità.

Finisce 2 a 3 per gli ospiti la partita tra Timrå e Brynas. Il Brynas si porta in vantaggio per due a zero con Hansen e Karlsson con un gol per tempo nei primi due periodi. Il Timrå riaccende gli animi dei 5800 tifosi che affolano la E.ON Arena ed impatta la partita con Regin e Hallin nel terzo periodo, ma al 55° Danielsson riporta in vantaggio il Brynas e vanifica qualsiasi velleità di rimonta del Timrå. Il Djurgårdens batte il Luleå per 2 a 1: nonostante la buona vena del portiere Modig (per lui 39 parate su 41 tiri) il Djurgårdens va in gol con Thörn nel primo periodo e con Bremberg nel terzo periodo che segna in contropiede in inferiorità numerica; nel giro di un minuto Kerman dimezza lo svantaggio ma è l’attacco del Djurgårdens che pressa lasciando poco spazio al Luleå. La partita tra Mora e Skellefteå sarà recuperata a febbraio: il Mora è impegnato in questi giorni nella Spengler Cup a Davos.