28.giornata: fortune alterne per le ticinesi, cade nuovamente il Davos

di gio

Fortune alterne per le ticinesi alla ripresa del campionato dopo la pausa per la nazionale. Il Lugano va a vincere sull’ostica pista di Langnau mentre l’Ambri butta alle ortiche il successo a Zugo. Sulle altre piste da segnalare l’ottima prova del Servette che va a vincere a Davos nontre il Berna va e vincere a Zurigo. Il Kloten si impone ai rigori a Rapperswil dopo aver rischiato la beffa, mentre nella sfida della paura il Friborgo batte il Basilea.

Langnau Tigers-Lugano 3-5 (0-0;2-2;1-3)

0-1 26:06 Wilson Landon
1-1 33:19 Miettinen Tommi
2-1 35:46 Joggi Matthias
2-2 37:24 Reuille Sebastien
3-2 45:58 Leuenberger Marc
3-3 49:51 Näser Andy
3-4 54:48 Gardner Ryan
3-5 57:08 Näser Andy

Partita alquanto noiosa quella di Langnau dove ai bianconeri basta un’accelerazione nel finale per avere ragione dei padroni di casa. Le squadre impiegano l’intero primo periodo per entrare in partita ma la partita non decolla. Solo gli errori di deconcentrazione degli ospiti permettono al Langnau di restare a lungo in partita ma alla distanza la superiorità del Lugano è più netta di quanto indichi il punteggio.

Davos-Ginevra Servette 2-4 (0-2;2-0;0-2)

0-1 13:57 Wright Jamie
0-2 18:57 Bezina Goran
1-2 27:02 Müller Pascal
2-2 35:25 Riesen Michel
2-3 57:43 Wright Jamie
2-4 59:56 Aubin Serge

Una rete di Wright a poco più di due minuti dal termine decide l’incontro tra la capolista Davos e il Servette. Partita parecchio combattuta e con molte penalità che non hanno permesso alle squadre di mantenere alto il ritmo del gioco. Successo meritato comunque degli ospiti che nei momenti topici della contesa hanno saputo sfruttare le occasioni da rete.

Friborgo Gottéron-Basilea 6-3 (3-0;1-2;2-1)

1-0 07:17 Bastl Mark
2-0 10:21 Heins Shawn
3-0 16:49 Sprunger Julien
3-1 23:41 Tschannen Stefan
3-2 32:28 Anger Niklas
4-2 35:06 Montandon Gil
5-2 57:44 Monnet Thibaut
5-3 58:27 Nüssli Thomas
6-3 59:38 Balej Jozef

Con un ottimo primo periodo il Friborgo batte il Basilea e si aggiudica l’incontro della paura tra le due matricole del campionato. Vittoria meritata per una squadra che lentamente sembra in grado di risalire la china e puntare ad un posto tra le prime otto.

Rapperswil/Jona Lakers-Kloten Flyers 3-4 dr (1-1;1-0;1-2;0-0;0-1)

1-0 10:47 Bayer Marco
1-1 11:44 Brunner Damien
2-1 24:49 Eloranta Mikko
2-2 40:39 Lindemann Sven
2-3 45:16 Wick Roman
3-3 59:30 Fischer Patrick

Bella partita, veloce e combattuta quella del Lido dove sono gli ospiti a spuntarla solo dopo i tiri di rigore. Il Rapperswil pareggia i conti solo a trenta secondi dal termine meritando il punto e portando la decisione oltre il sessantesimo.

Zurigo Lions-Berna 0-3 (0-1;0-2;0-0)

0-1 07:50 Bärtschi Patrik
0-2 27:19 Bärtschi Patrik
0-3 34:50 Gamache Simon

Troppo ampio il divario di gioco tra Zugiro e Berna per sperare in una vittoria dei padroni di casa. Il Berna prende subito in mano l’incontro e gestisce senza problemi la situazione nonostante abbia perso Dubé dopo soli due minuti di gioca a seguito di una violenta carica.

Zugo-Ambri Piotta 4-3 dts (0-0;1-3;2-0;1-0)

0-1 27:25 Trudel Jean-Guy
0-2 29:39 Svensson Fredrik
1-2 34:33 Oppliger Patrick
1-3 36:13 Trudel Jean-Guy
2-3 43:30 Piros Kamil
3-3 51:17 Richter Barry
4-3 62:57 Petrov Oleg

Con un disastroso terzo periodo i leventinesi buttano alle ortiche tre punti che dopo quaranta minuti di gioco parevano acquisiti. L’Ambri gioca bene e gestisce con calma la situazione fino al famigerato terzo periodo quando, complici le penalità, deve lasciare strada ai padroni di casa. Dopo aver incassato la rete del 2-3 i leventinesi hanno letteralmente perso la bussola e non l’hanno più ritrovata permettendo allo Zugo di giundere d’apprima al pareggio e poi, nell’overtime al successo. Ora per i leventinesi la strada si complica e dovranno assolutamente imporsi nel match di venerdì alla Valascia contro lo Zurigo, che è ottavo e li precede di otto punti in classifica.

Tags: