Ambrosiana 98: le cronache di tutte le partite disputate finora

BOLOGNA – AMBROSIANA 98 2-5 (0-2,1-2,1-1)
Bologna, 3/12/2006 – h.11:30
Una vittoria ampiamente meritata nel mediocre palazzo di Bologna.
Causa la mancanza di attaccanti l’allenatore Freda (assente Cicilano) modifica le linee che creano un buon gioco nel primo periodo mettendo in difficoltà la retroguardia dei padroni di casa. Passano in vantaggio i milanesi con una bella rete di Pau al 7° imitato da Bressan al 14°.
Nel secondo tempo (col ghiaccio non rifatto!) l’Ambrosiana consente ai padroni di casa solo azioni di rimessa. Rovida, in inferiorità numerica, porta a tre le reti dell’Ambrosiana su assist di Bressan.
Ghirardelli è bravo a chiudere la porta su tre azioni personali da brivido, ma subisce la rete del 3 a 1 al 35°. Dopo 20 secondi Zagni ristabilisce le distanze con un tiro che il portiere non riesce a trattenere, dopo numerose opportunità bruciate da Pau.

Nel terzo tempo non rientra Paties infortunato (bastonata sui denti) e Caterino passa in attacco con l’inserimento di Zanellato in difesa. I milanesi sembrano appagati e il gioco peggiora anche per le condizioni imperfette della pista. Al 41° la prima rete del giovane Fanelli, poi su una brutta trattenuta di Ghirardelli i bolognesi fissano il risultato sul 2 a 5 !
Prima dell’entrata in campo del giovane portiere Spada, Bressan si vede ingiustamente annullare la rete del 6 a 2.
Arbitri: Surina di Milano e Beatrice Rossi di Bologna.

AMBROSIANA 98 – BERGAMO 6-4 (1-1,3-2,2-1)
Assago (MI), 19/11/2006 – h.18:30
Finalmente una bella e sofferta vittoria per i biancoverdi dell’Ambrosiana Brancamenta.
Al fischio d’inizio gli ospiti si rendono subito pericolosi per le penalità assegnate ai milanesi dopo soli due minuti. Ghirardelli sventa numerosi tiri ma subisce fatalmente la prima rete al 7° con la squadra in inferiorità. L’Ambrosiana reagisce prontamente con buone azioni e prima del fischio arriva il pareggio con Bressan su azione personale.
Nel secondo periodo la partita diventa nuovamente difficile per i biancoverdi penalizzati per ben dodici minuti. Ne approfitta il Bergamo che in 5 contro 3 realizza due reti al 26° e 27°. Sul tre a uno l’allenatore Cicilano sacrifica la terza linea e opera dei cambiamenti in difesa con ottimi risultati. Bressan scatenato realizza il 3 a 2 al 29° e pareggia al 33° su assist di Rovida, che porta finalmente la squadra in vantaggio con una deviazione al 36°. La squadra poi resiste per altri quattro minuti in inferiorità.
Nel terzo tempo ancora un’espulsione per i milanesi e subito il capitano Nava riporta la partita in parità.
L’Ambrosiana subisce il gioco degli avversari solamente in inferiorità e con i cinque uomini in campo passa in vantaggio e chiude con Zagni al 43° (aiutato da una deviazione) e al 48°. Inutile lo sforzo finale dei Bergamaschi che sostituiscono il portiere a 10 minuti dalla fine.
Sufficiente l’arbitraggio di Bono e Coccioli di Torino.

AMBROSIANA 98 – FALCHI BOSCO 0-3 (0-0,0-2,0-1)
Assago (MI), 12/11/2006 – h.18:30
Ancora a zero punti sul ghiaccio amico per i biancoverdi dell’Ambrosiana .
Nel primo periodo forte pressione degli ospiti contenuta dai nostri giocatori (molto disordinati nei cambi) anche grazie alle numerose parate del portiere Ghirardelli.
Nel secondo tempo gioco mediocre, con vantaggio dei Falchi al 25° con una rete dubbia dopo un tiro finito sul palo. Al 10° l’allenatore Cicilano inserisce i due ritardatari Pau e Zagni e rivoluziona le linee senza però risultati significativi. Dopo una buona azione per l’Ambrosiana gli ospiti si portano inaspettatamente sul due a zero in superiorità numerica. Diverse le penalità dubbie assegnate contro i milanesi.
Nel terzo periodo, con Tansi infortunato, Cicilano schiera due sole linee che creano una certa pressione con buoni tiri sventati dal bravo portiere avversario Valbusa in gran giornata. Al 42° terza rete per i Falchi.
A questo punto la situazione in classifica è veramente critica e considerato il valore delle squadre avversarie occorrerà un maggior impegno, con un miglioramento del gioco e del coordinamento fra i reparti.
Medio l’arbitraggio dei signori Virgillito e Lambrughi.

PINEROLO – AMBROSIANA 98 2-4 (0-1,1-3,1-0)
Pinerolo, 5/11/2006 – h.20:30
L’Ambrosiana Brancamenta ha vinto meritatamente nel nuovo e moderno palazzo di Pinerolo.
Nel primo periodo gioco equilibrato su una pista veloce con più occasioni da rete a favore dei milanesi che falliscono la prima facile occasione col giovane Scotti. Al 10°, in combinazione con Pau, segna la rete del vantaggio Bressan.
Nel 2° tempo si infortuna Fanelli e Cicilano porta in attacco Tansi. I blu di casa hanno una buona reazione e
creano dei pericoli sventati dal bravo Ghirardelli. I milanesi accelerano e Bressan lancia Pau per la rete del 2 a 0 e subito dopo Rovida per l’imparabile 3 a 0. A riaprire la partita ci pensa Perrotti con una penalità di 4’: il Pinerolo ne approfitta per realizzare la prima rete al 31°. La partita si riapre e Pau si mangia un paio di reti ma segna ancora al 35° su assist di Rovida e Vernetti.
Nel 3° periodo la partita è più lenta con ancora delle facili occasioni non sfruttate da Paties e Pau. A sorpresa i piemontesi si portano sul 4 a 2 al 45° con un tiro che sorprende il portiere coperto.
I milanesi si innervosiscono e con più penalità soffrono nel finale la pressione dei padroni di casa.
Ottimo l’arbitraggio dei signori Costa e Scanacapra.

VARESE – AMBROSIANA 98 9-5 (1-2,2-1,6-2)
Varese, 29/10/2006 – h.18:40
L’Ambrosiana ha disputato una buona partita per due tempi; non ha retto nel terzo periodo subendo un
pesante parziale di tre reti in inferiorità (ben 14 minuti di penalità contro 6 dei varesini !).
I rossi iniziano a premere dal fischio d’inizio con una serie di tiri ben sventati dal portiere Ghirardelli ma su un’azione in contropiede realizza la rete del vantaggio al 5° Zagni e raddoppia Ozzella al 6°. Il Varese reagisce ma la nostra squadra tiene bene e Ghiradelli salva la porta in più occasioni fino al 13° quando è costretto a capitolare. L’arbitro allontana al 15° Rovida non riportato dal presidente sulla lista giocatori.
Freda è quindi costretto a rivoluzionare la formazione con la difesa a cinque giocatori.
Nel 2° periodo il Varese sostenuto dal folto pubblico pareggia al 23° su rigore ma Zagni riporta subito i
milanesi in vantaggio che creano con un buon gioco diverse occasioni da rete. Al 35° ancora il pareggio dei rossi con un tiro che sorprende Ghirardelli. Alla chiusura del tempo un fallo non sanzionato dagli arbitri al Varese crea tensione nei milanesi.
Nel terzo periodo il gioco peggiora con penalità a carico dei milanesi e in tre minuti il Varese si porta sul
6 a 3 con una rete regalata. Al 10° Favaro entra fra i pali. Bressan e Pau possono solo accorciare le distanze portando il risultato finale sul 9-5.

AMBROSIANA 98 – CHIAVENNA 3-7 (0-2,1-2,2-3)
Assago (MI), 22/10/2006 – h.18:30
Ancora una pesante sconfitta per l’Ambrosiana 98 sulla pista amica del Forum !
Per soli dieci minuti le squadre si sono affrontate ad armi pari poi i milanesi hanno ceduto su velocità e
gioco consentendo agli ospiti di passare giustamente in vantaggio all’11°. Sono emerse le difficoltà in difesa e sono finiti i collegamenti fra i due reparti con ampi spazi a favore dei veloci giocatori del Chiavenna che hanno raddoppiato in 5 contro 3 per un errore arbitrale al 12°.
Nel secondo periodo al 22° su errore dei difensori Bellotti e Bressan E. gli ospiti si portano sul 3 a 0 e sempre padroni del gioco segnano la 4a rete al 25°. In una delle poche azioni l’Ambrosiana passa con una
combinazione Bressan L.-Pau al 34°.
Nel terzo tempo le linee vengono modificate per alcuni infortuni, il gioco risulta più equilibrato e i milanesi accorciano le distanze con una rete del solista Zagni al 44°; Pau su bella azione manca di poco la rete del 4 a 3 !. Cattaneo si complica la vita al 46° e regala un rigore sventato da Ghiradelli. Segnano ancora due reti gli avversari e su azione Pau-Bressan L. al 53° il risultato sembra fissato sul 6 a 3 ma a 5’ dalla fine arriva l’evitabile settima rete. Mediocre l’arbitraggio dei sigg. Aprile e Pioldi.

AMBROSIANA 98 – LES AIGLES 2-10 (2-4,0-4,0-2)
Assago (MI), 15/10/2006 – h.18:30
Brutto esordio dell’Ambrosiana 98 con una pesante sconfitta rimediata contro gli esperti valdostani.
Al primo tiro in porta gli avversari passano in vantaggio su errore del terzino Bressan E. dopo soli tre minuti di gioco molto veloce. I milanesi sembrano reagire ma commettono numerosi falli subito sanzionati dai giovani arbitri e, in inferiorità numerica, subiscono la 2a rete al secondo tiro in porta. Su una delle rare azioni dei biancoverdi Romeo accorcia le distanze con una bella rete al 9° dopo che gli avversari avevano sorpreso il portiere Ghirardelli. Prima del fischio Vernetti porta il risultato sul 4 a 2.
Nel secondo periodo l’allenatore, anche per l’uscita degli infortunati Romeo e Bellotti, rivoluziona le linee ma il gioco è sempre latitante e si assiste a sole azioni individuali con qualche contropiede e sempre con troppi falli. Ne approfittano gli ospiti per portarsi con facilità sul parziale di 4 a 0 !
Nel terzo tempo la partita si incattivisce e sono i valdostani a subire più punizioni non sfruttate dai nostri giocatori in giornata negativa. Sul finire gli ospiti segnano altre due reti.
Buono l’arbitraggio dei sigg. Chirico e Surina.

Ufficio Stampa HC Ambrosiana 98