Mondiali U20 Torre Pellice – Seconda giornata

Dopo l’inaspettato ko contro la GranBretagna della giornata di apertura, la Norvegia -una delle favorite per la promozione alla vigilia- rialza subito la testa, ma occorre molta fatica per riuscire a domare i “galletti” francesi. Il match si presenta subito molto equilibrato nel primo periodo, dove c’è da segnalare solo il nervosismo del norvegese Holos (che pure aveva ben impressionato con la nazionale maggiore all’EuroChallenge di Pontebba) che “incassa” 27 minuti di penalità e chiude anzitempo la sua partita. Nel secondo periodo la Norvegia passa: a sbloccare gli scandinavi è un gol addirittura in inferiorità numerica di Ylven. Nel terzo ed ultimo periodo la Francia si scatena fino al minuto 51.49, riuscendo a portarsi addirittura sul 3-1 (2 reti per Reverdin ed uno per Lebey), ma deve subire il ritorno della Norvegia, che con Olimb Ka e Aasen porta il match all’overtime. Decisivo il fallo di Trabichet che consente la superiorità numerica -ed il gol- di Bonsaksen.

Nell’incontro seguente ancora un overtime, e vittoria del lanciatissimo Kazakistan contro l’Austria, vincitrice ieri contro gli azzurrini di Kostner. Ma gli austriaci vendono cara la pelle, acciuffando (dopo le precedenti reti di Rymarev e Lazika per i Kazaki e di Lanz) il pari al minuto 58.04 con Schlacher. Nell’overtime è il kazako Savchenko a decidere con una rete in superiorità numerica.

L’italia giocherà in serata contro la Gran Bretagna