Vittoria e sorpasso per il Liberec. Sparta vittorioso nel derby

di Davide:

posticipo di lusso sabato pomeriggio a Liberec con la sfida tra i padroni di casa, 2 in classifica e la capolista Ceske Budejovice: partita condizionata dall’importanza dei punti in palio e risolta da una doppietta dello slovacco Andrej Podkonicky, dopo che gli ospiti erano passati con Ondrej Vesely e le "tigri" avevano pareggiato con Vaclav Pletka. La vittoria era però pagata a caro prezzo dal Liberec, ora nuova capolista, che si presentava domenica a Litvinov senza ben tre difensori titolari – Jakub Cutta, Jan Holub e Boris Zabka – e col giovane nazionale junior Michal Nedvidek in porta. Asenza troppo pesanti e sconfitta 5-3, nonstante un prodigioso recupero dallo 0-2 fino al sorpasso 2-3, prima di cedere nel finale. Sconfitta tutto sommato non gravissima, visto la contemporanea vittoria solo ai rigori del Ceske Budejovice, che rischia grosso con il Karlovy Vary, che si porta sullo 0-2 nei primi 10 minuti.

Weekend nero per il Pardubice che viene battuto 2 volte, venerdì a Kladno 4-1 e domenica a Zlin 3-2, contro una diretta concorrente, che infatti lo supera in classifica, mentre i biancorossi vengono risucchiati nela pancia di una classifica sempre cortissima, che vede questa volta emergere il Trinec – 2 vittorie con Znojmo e Vsetin – ed i campioni dello Sparta che domenica fanno loro il derby di Praga, grazie ad un secondo periodo stellare, chiuso 4-0, con lo Slavia che rimonta solo 2 reti, grazie anche all’ottima prova di Tomas Duba in gabbia – 43 saves. Festa rovinata per la 800 partite in Extraliga di Michal Sup e Slavia che rimane nella parte bassa. Da notare, infine, i tre goals in 40 secondi nel 5-1 del Vitkovice sul Kladno.