Intervista a Peter Forsberg

Di Matteo Bertoni

Abbiamo incontrato il capitano dei Flyers negli spogliatoi dopo la dura sconfitta (6-1) della sua squadra sul ghiaccio di San Jose. Ecco cosa ha detto ai nostri microfoni il fuoriclasse svedese.

HT: Come consideri questa prestazione della squadra?
FORSBERG: Ovviamente non abbiamo fatto una grande partita. Purtroppo non riusciamo ad essere costanti nelle nostre prestazioni
HT: Considerando la partite giocate contro Anaheim e San Jose, pensi che le differenze di risultato dipendano dalla differente forza delle due squadre?
FORSBERG: Non penso che ci sia grande differenza tra le due. Siamo stati noi a fare la partita che pensavo saremmo stati in grado di fare qui stasera. Abbiamo perso molti dischi in transizione, e gli Sharks sono una squadra molto veloce, specialmente nella zona centrale. Gli abbiamo dato troppe occasioni, e sono senz’altro ne hanno tratto il massimo profitto. Noi potevamo ancora rientrare in partita sul 3-1 con un paio di buone chances, ma poi abbiamo continuato a fare gli stessi errori e loro hanno segnato il quarto, il quinto, il sesto… ormai era troppo tardi per rimediare a quel punto.

HT: Il goal che avete subito in superiorita’ numerica e’ scaturito da un tuo passaggio sbagliato ed intercettato da Curtis Brown. Cosa e’ successo?
FORSBERG: Brown non l’avevo proprio visto. Ero vicino alla balaustra, e ho perso di vista per un attimo il gioco. Lui ha tagliato tra me ed il mio compagno di squadra e quando ho deciso per il passaggio lui ne ha approfittato.
HT: Il road trip finisce per voi con 2 vittorie e 2 sconfitte. Vedi la squadra migliorata?
FORSBERG: Abbiamo dimostrato di potercela giocare e vincere contro Anaheim e LA, molto meno stasera. Dobbiamo ripartire dal gioco mostrato nelle partite vinte. Vincere il 50% delle partite in trasferta non e’ niente male, ma ora dobbiamo cambiare registro in casa. Resta il fatto che siamo riusciti ad imporci contro una squadra come Anaheim, e questo dovrebbe darci una spinta.
HT: Da capitano, cosa dirai a questi ragazzi domani in allenemento, specialmente ai giovani?
FORSBERG: Diro’ loro che da una parte con possiamo coprirci di ridicolo con una prestazione come quella di stasera, ma ritrovare la squadra e cio’ che abbiamo eseguito a dovere contro Anaheim e LA. I giovani devono continuare a giocare bene. Dobbiamo dimenticare in fretta la partita di stasera, e non mollare quando siamo sotto. Se giochiamo come sappiamo con continuita’ possiamo creare una serie vincente, specialmente giocando in casa, e risalire la china.