All Stars Piemonte – Future Bolzano 3-2

di Alessandro Seren Rosso

Ancora un risultato positivo in casa per l’All Stars Piemonte che si conferma essere una squadra ambiziosa. Guidati da uno strepitoso Sacratini i piemontesi si sono imposti sul Future Bolzano con il punteggio di 3-2. La partita inizia subito in salita per l’All Stars a causa di una penalità fischiata al trentottesimo secondo a Nick Pomponio per carica scorretta ma è proprio la compagine torinese a rendersi pericolosa con una discesa di Casale fermata dal portiere ospite. Nel corso di questa superiorità numerica il Future Bolzano non riesce a concludere nemmeno una volta verso la gabbia protetta da Canei. Bisogna aspettare il quinto minuto per vedere un’azione interessante: discesa di Casale che mette in mezzo per Hadzi, il portiere ribatte e sul veloce ribaltamento di fronte Kars entra pericolosamente nel terzo offensivo da solo ma la sua conclusione finisce fuori di un soffio. La partita scorre senza grandi occasioni fino all’ottavo quando un disco lungo in balaustra messo da Marchetti permette ancora una combinazione tra Casale e Hadzi che è nuovamente ribattuta dal goalie bolzanino. All’8’40" penalità a Falco per trattenuta di bastone ma i conseguenti due minuti di superiorità numerica non avvantaggiano gli ospiti come ci si aspetterebbe.

Intorno a metà primo tempo la partita prende una piega ben decisa, in favore dei piemontesi: all’undicesimo Marchetti impegna il portiere avversario dalla distanza, un minuto più tardi una bella azione dell’All Stars nel terzo offensivo del Future Bolzano mette Hadzi in condizione di battere a rete ma Sidor è bravo a bloccare il disco. Ma il gol è nell’aria e infatti nove secondi dopo i padroni di casa passano in vantaggio: Marchetti serve Sacratini sulla sinistra che a sua volta mette il disco in mezzo per Casale che è libero di insaccare da pochi passi. Dopo il gol la partita sembra andare in discesa per l’All Stars ma una penalità inflitta a Sangaletti per ostruzione e un’altra penalità fischiata subito dopo a Salonen per carica con bastone riaprono la partita, infatti il Future Bolzano approfitta al massimo dell’occasione andando a strappare un pareggio a dire il vero immeritato con Avancini lesto a risolvere una mischia sottoporta.
La reazione dell’All Stars Piemonte non si fa attendere infatti subito dopo il gol i bolzanini sono costretti alla penalità e sul conseguente powerplay prima è Lizotte a rendersi pericoloso dalla distanza, poi per una trentina di secondi l’All Stars schiaccia il Future Bolzano nel proprio terzo difensivo ma non riesce a concretizzare la superiorità numerica.
La partita scorre senza ulteriori emozioni fino al diciannovesimo minuto quando un’azione veloce dell’import Euverman mette in difficoltà i padroni di casa ma Canei riesce a sventare il pericolo. Dopo l’azione scintille tra i giocatori e come risultato viene spedito Avancini in panca puniti e in pratica non succede più nulla di pericoloso fino alla sirena di fine primo periodo.

Il secondo periodo si apre con l’All Stars in superiorità numerica, una superiorità numerica che diventa doppia dopo soltanto sei secondi quando Pomponio viene atterrato da un giocatore ospite. Sull’ingaggio vinto in zona offensiva Sacratini si butta sul disco e non ci pensa due volte: wrister di precisione e disco tra i gambali del portiere per il vantaggio dei padroni di casa. Dopo quaranta secondi viene fischiata ancora una penalità agli ospiti e l’All Stars si ritrova nuovamente in doppia superiorità numerica e si rende pericolosissimo prima con Sacratini da fuori e poi con un’azione personale di Hadzi che semina il panico nel terzo offensivo del Future Bolzano ma che viene respinto benissimo dal portiere bolzanino. Dopo la doppia superiorità numerica l’All Stars si accontenta di amministrare il vantaggio ma al quarto minuto ha in mano un’occasione ghiottissima quando Couch e Casale si trovano in due contro uno: Couch scende bene con il disco sulla destra e mette in mezzo per l’accorrente Casale che però spreca clamorosamente tirando praticamente addosso al portiere avversario.
Soltanto all’ottavo minuto il Future Bolzano si fa vedere dalle parti di Canei con un tiro di Comencini, poi una manciata di secondi più tardi l’All Stars è ancora una volta pericolosissimo con un sontuoso duetto Salonen – Pomponio con il tiro dell’italo che si infrange contro il palo alla destra del portiere ospite. Al 9’36" viene fischiata una penalità a Sangaletti e la musica cambia: al decimo minuto Canei è chiamato a un grande intervento su Kars che però poco più tardi utilizza il fisico molto bene sottoporta per deviare un tiro da lontano di Euverman e pareggiare i conti, ancora una volta immeritatamente considerando il numero di occasioni che sono capitate da una parte e dall’altra.
All’11’49" vengono mandati in panca puniti capitan Sacratini e Martin Pircher per reciproche scorrettezze e la partita si accende, le squadre si affrontano a viso aperto ma senza concretizzare molto. Al 14’12" penalità ad Hadzi per colpo di bastone e il Future Bolzano si rende pericoloso in un paio di occasioni, entrambe sventate da Canei con prontezza. Dopo qualche minuto il ritmo cala ma l’All Stars continua a provarci, ma i tentativi di Falco e Salonen non vanno a segno. In chiusura di secondo periodo viene fischiata ancora una penalità contro i padroni di casa, a Lizotte, per ostruzione. La carica dagli spalti è comunque sembrata pulita.

La terza frazione comincia come la seconda con una squadra in inferiorità numerica e dopo meno di un minuto Canei è chiamato a un difficile intervento su un tiro dalla media distanza di Florian Hell. In apertura di terzo periodo si susseguono le penalità: prima è punito Mair per un fallo su Pomponio poi è punito Couch reo, secondo gli arbitri, di trattenuta. Al quinto minuto Casale si presenta a tu per tu con il goalie avversario lanciato dall’ennesima invenzione di Sacratini ma spreca ancora malamente un’occasione d’oro. Al nono l’All Stars si rende ancora pericoloso con una deviazione sottoporta di Hadzi su tiro di Lizotte che però è imprecisa. L’All Stars schiaccia l’acceleratore e finalmente al 13’31 passa in vantaggio: Sacratini, ancora lui, vede Casale solissimo sottoporta e gli consegna un disco che chiede solo di essere spinto in rete. Casale risponde alla chiamata e insacca il disco alle spalle di Sidor per il meritato vantaggio piemontese.
Al 15’25" penalità al capitano degli ospiti, Christian Pircher, e l’All Stars amministra puntando al risparmio delle energie ma al diciassettesimo si lascia sfuggire Svete in contropiede ma Canei è ancora una volta attento e sventa la minaccia. Al diciannovesimo il coach del Future Bolzano decide di inserire un uomo di movimento in luogo del portiere e gli ospiti assaltano la gabbia di Canei con decisione, tanto che al 19’43" Lizotte è costretto a fermare con le cattive un attaccante ospite. In sei contro quattro i bolzanini sono pericolosissimi ma la difesa dell’All Stars riesce a liberare e a portare a casa una vittoria meritatissima.

Come detto più volte, la mole di gioco prodotta dall’All Stars ha avuto la meglio sulla concretezza degli ospiti che non hanno avuto in mano molte occasioni ma sono riusciti comunque a segnare due volte. Migliore in pista Vezio Sacratini, autore di un gol, due assist e tanti altri dischi smarcanti, su tutti i due strepitosi passaggi sprecati da Casale nel secondo e nel terzo periodo. Tra i padroni di casa bene anche Marchetti e Rigoni, non sono mancati spunti interessanti da Hadzi, Pomponio e Caletti. In crescita Falco e Di Fabio tra i giovani. Tra gli ospiti non ha sfigurato il portiere Dusan Sidor e si sono fatti apprezzare lo sloveno Ziga Svete in difesa, Avancini e Euverman in attacco.

Il prossimo impegno dell’All Stars Piemonte è giovedì 23 Novembre in casa contro il Caldaro, alle ore 20.