posticici 20.giornata: Davos sempre più solo in vetta, giallo a Basilea

di gio

Il weekend tutto ticinese del Davos si conclude con due vittorie visto che, dopo il Lugano ieri sera, i grigionesi piegano anche l’Ambrì. Il Friborgo perde nuovamente ai rigori contro uno Zugo non trascendentale mentre il Berna va a vincere a Basilea con un giallo riguardante la seconda rete.

Davos-Ambri Piotta 4-2 (1-1;1-1;2-0)

1-0 07:01 Riesen Michel
1-1 14:49 Kostovic Dario
1-2 35:37 Kostovic Dario
2-2 39:19 Riesen Michel
3-2 50:42 Marha Josef
4-2 58:29 Riesen Michel

Ieri sera alla Resega una doppietta di Riesen ha permesso al Davos di battere il Lugano, oggi alla Eishalle, lo stesso giocatore ha realizzato una trippletta permettendo al Davos di battere un ottimo Ambri. Una partita testa a testa tra due squadre ben disposte sul ghiaccio, ma che al termine ha dimostrato che non si guariscono i mali dell’Ambrì con un paio di sedute di allenamento. Un Ambrì che ha comunque retto l’urto della capolista e non avrebbe demeritato almeno un punto. Prosegue quindi la ricostruzione dell’Ambri che alla luce dei risultati del fine settimana, dovrebbe essere in grado di scalare la classifica.

Basilea-Berna 0-3 (0-1;0-0;0-2)

01:40 Bärtschi Patrik
41:12 (autorete)
58:32 Bärtschi Patrik

Due reti del talento Patrik Bärtschi permettono al Berna di avere ragione di un Basilea che, sistemato il reparto arretrato, fatica tremendamente a trovare la via della rete. La rete in apertura ha spianato la strada del successo agli ospiti che però hanno dovuto attendere fino all’inizio del terzo periodo per mettere al sicuro il risultato. Un giallo durante la partita, la seconda rete del Berna è stata un’autorete del Basilea mentre era in corso una penalità differita contro i bernesi. La rete era quindi da annullare. Il Basilea ha interposto ricorso.

Friborgo Gottéron-Zugo 2-3 dr (0-0;1-2;1-0;0-0;0-1)

1-0 24:51 Botter Cédric
1-1 26:00 Di Pietro Paul
1-2 33:12 Fazio Livio
2-2 53:01 Studer Nicolas

Ennesima sconfitta dopo aver concluso in parità il tempo regolamentare per il Friborgo che se non ha ancora stabilito un record poco ci manca. I padroni di casa approfittano comunque dell’indisciplina degli ospiti per restare in partita prima di capitolare ai rigori.

Tags: