Valpellice-Caldaro: la presentazione

Dopo gli impegni delle varie nazionali (la Senior contro il Lugano venerdì al Tazzoli e l’Under20 a Cavalese con l’Ungheria), riprende domenica il campionato di Serie A2 con la nona giornata, prima del girone di ritorno.
Oltre alla sfida di vertice Appiano – Merano, il calendario presenta Vipiteno – Future Bolzano e un interessantissimo (per la Valpe) Egna -All Stars, riposa il Gherdeina.
I biancorossi di Da Rin sono impegnati alle ore 20.30 allo Stadio Cotta Morandini di Torre Pellice contro il Caldaro che attualmente li precede in classifica di un solo punto.
Gli alto atesini hanno sconfitto i Bulldogs all’esordio per 4 a 2 in una partita strana, anche dominata a tratti da una Valpe sprecona poi punita dall’empty net finale di Belcastro.
Era una Valpe molto diversa dall’attuale, priva di Lyness, con Laine a mezzo servizio per i problemi alla spalla, con un Di Stefano ed un Grossi ancora non calati pienamente nella realtà della serie A2. Esordiva con un goal quel Davide Mantovani che tutti vorrebbero rivedere domenica sera insieme agli altri consueti e graditissimi “prestiti” milanesi.

Sicuramente assente Alex Silva per i problemi al ginocchio, per il resto il roster dovrebbe essere al completo, potendo contare sul ritorno da Cavalese di Platè, Moro e Pozzi.

Il Caldaro si è dimostrato finora squadra poco prolifica ma molto ostica; un buonissimo goalie (lo statunitense Justin Eddy) e una difesa solida arroccata sui due giganti Georg Comploj, vero totem dell’hockey nazionale, e Jani Virtanen ex Val Pusteria. Davanti, oltre ai soliti Nail e Belcastro, gira il nuovo canadese Ryan Finnerty.
Finora sempre sconfitta al Cotta Morandini dal Caldaro (chi non ricorda l’inaugurazione differita dell’impianto Olimpico proprio contro di loro), la Valpe vuole sfatare la tradizione negativa e proseguire la striscia positiva casalinga dopo i 4 punti con Vipiteno, Egna e Merano.
Un’eventuale vittoria vorrebbe dire il superamento in classifica dei rivali in attesa dell’esito dell’incontro di Egna e del turno di riposo che toccherà ai valligiani la prossima giornata.
Mai come ora questa squadra merita ed ha bisogno del pubblico delle grandi occasioni; tutti quindi allo Stadio domenica sera e, per chi non potesse venire, diretta audio in streaming sul sito con la cronaca di Daniele Arghittu.

H.C. VALPELLICE BULLDOGS
Il Responsabile Relazioni Esterne
Paolo “FLY” Vola