All Stars Piemonte-Gherdeina 6-1

di Francesco Seren Rosso

Terza vittoria casalinga su tre partite per la formazionme torinese, guidata in questa occasione da un Sacratini eccezionale (3+1 per lui) e da un penalty killing eccellente. Per gli ospiti invece, si tratta di una serata da dimenticare in fretta per non pregiudicare il cammino in campionato.
La partita vede dopo appena 1’25" assegnata la prima penalità, ai danni del Gherdeina per un fallo di Lambacher, ed i pafdroni di casa si rendono subito pericolosi con Sacratini e Lizotte, le cui conclusioni sono ben parate da Grossgasteiger. Due minuti e mezzo dopo, è Marchetti a doversi sedere in panca puniti, ma non succede nulla di rilevante fino al 6’17" quando il goalie gardenese deve distendersi in tuffo per bloccare la conclusione ravvicinata di Casale. Il primo gol di un tempo non particolarmente ricco di emozioni arriva al 9’27" ad opera di Sacratini perfettamente assistito da Casale, che batte in breakaway Grossgasteiger con un tiro sotto il sette. Tra il decimo ed il dodicesimo vengono assegnati due minuti di penalità per parte, ed al 16’07" sfruttando un cambio errato della terza linea torinese, Rice, lasciato libero sulla blu offensiva, può involarsi indisturbato verso la porta di Canei e trafiggerlo con un tiro alla sua sinistra. A cinque secondi dalla prima sirena, Trinetti commette un ingenuo fallo di trattenuta nel terzo offensivo e viene pertanto penalizzato di due minuti.

Dopo appena ventitre secondi dall’inizio del terzo periodo, il Gherdeina con Ivan Demetz ha una grande occasione per portarsi in vantaggio ma Canei para; all’1’33" vengonmo assegnati altri due minuti a Marchetti e così gli ospiti si trovano a giocare in 5 contro 3, ma il penalty killing torinese non si fa sorprendere. Al 6’43" invece è Verginer a venire penalizzato e l’All Stars raddoppia: nel terzo offensivo Hadzi, raddoppiato serve all’indietro Lizotte che lascia partire un wrist shot che si insacca sotto la traversa di Grossgasteiger incolpevole, anche perchè coperto. Dopo due minuti il Gherdeina ha un’occasionissima per pareggia con Manuel Demetz lanciato da solo verso Canei, ma il portiere dei padroni di casa riesce a parare. Subito dopo viene assegnata una penalità a Niederkofler, ma nonostante l’inferiorità numerica sono gliospiti a rendersi pericolosi con un tiro dalla destra di Delazer. Sacratini ha, al dodicesimo, una grande occasione in breakaway ma il suo backhand è debole e Grossgasteiger riesce a sventare la minaccia. Un minuto e mezzo dopo panico nello slot torinese con il Gherdeina più volte vicino al gol, ma Couch e Canei riescono a fermare il disco dopo un batti e ribatti furioso. Al 14’47" altra superiorità per gli ospiti, e l’occasione più pericolosa è un tiro dalla media distanza di Ivan Demetz parata da Canei. Al 18’37" arriva, in pratica la svolta della partita: l’All Stars Piemonte usufruisce di un 5 contro 3 a causa di due penalità ravvicinate assegnate agli ospiti, e va due volte in gol: la prima con Hadzi al 18’55", veloce a recuperare un rebound su un tiro di Couch a due passi dalla gabbia, ed al 19’44" con un’azione magistrale tutta di prima conclusa da Sacratini che insacca dalla destra a due passi dopo i perfetti assist di Marchetti e Salonen.
Il terzo periodo inizia con la timida reazione degli ospiti che culmina con il palo di Rice dopo un minuto e mezzo. L’All Stars Piemonte adesso ovviamente abbassa il ritmo, amministrando il risultato, mentre il Gherdeina cerca l’affondo senza troppa convinzione, ed al 10’37" in inferiorità, Sacratini firma il suio primo hat trick in maglia bianco blu, servito da Casale, entra nel terzo ofefnsivo e dopo aver fintato il passaggio tira in wrist trafiggendo Grossgastaiger nel sette alla sua sinistra. Due minuti dopo potrebbe addirittura portare a quattro le proprie marcature, ma il tiro ravvicinato coglie il palo. Al 15’47" fa il suo esordio in serie A2 il goalie di riserva dell’All Satrs, Stefano Gabriele che nelle, non molte in verità, occasioni in cui è stato chimato in causa si è ben difeso. Al 17’12" i padroni di casa dilagano arrivando al sesto gol ad opera di Pomponio che raccoglie l’assiti di Salonen da dietro porta battendo Grossgasteiger tra i gambali. Si tratta di un gol realizzato ocn l’extra attacker in quanto per il gherdeina c’era una chiamata di penalità differita. La partita si chiude con gli ospiti in cinque contro tre, ma il risultato non cambia.

FORMAZIONI
-All Stars Piemonte
Portieri: Canei, Gabriele
Difesori: Marchetti, Couch, Lizotte, Falco, Rigoni, Sangaletti, Famà
Attaccanti: Sacratini, Casale, Hadzisulejmanovic, Pomponio, Salonen, Caletti, Trinetti, Di Fabio, Ricci, Stefanati
Allenatore: Mansi

-Gherdeina
Portieri: Grossgasteiger, Saurer (non entrato)
Difensori: Comploi, Lilja, Manuel Demetz, Florian Delazer, Moroder, Senoner,
Attaccanti: Werner Delazer, Rice, Shybunka, Grinevitch, Kostner, Alex Demetz, Ivan Demetz, Lambacher, Niederkofler, Wanker, Verginer
Allenatore: Cavallin

MARCATORI: 09’27" Sacratini (Casale). 16’07" Rice (Moroder); 07’16" Lizotte (Hadzisulejmanovic, Sacratini) PP, 18’55" Hadzisulejmanovic (Couch) PP, 19’44" Sacratini (Salonen, Marchetti) PP; 10’37" Sacratini (Casale) SH, 17’12" Pomponio (Salonen)