Pontebba-Fassa: pareggio poco utile ad entrambe

di Cristian

Pontebba – Fassa 1-1 (1:0)(0:1)(0:0)

Le due squadre si presentano sul ghiaccio con i rispettivi portieri titolari: Andrea Carpano per i friulani, Fredrik Jensen per i ladini. Le uniche defezioni sono quelle di Filip Stefanka (dolori alla schiena per il difensore ceco) rimpiazzato dall’esordio del nuovo acquisto Federico Betti e nelle fila dei padroni di casa e del finlandese Laurila che deve scontare un turno di qualifica. Dirigono l’incontro Pichler, Tamiazzo e Gasser.

Matt Gorman è il protagonista dei primi minuti quando prima finisce in panca puniti, situazione insolita per il corretto canadese successivamente al sesto minuto firma il gol del vantaggio delle Aquile: ottima l’azione di Busa che si porta dietro alla gabbia due difensori e riesce a servire il compagno libero davanti a Jensen permettendo al canadese di insaccare con un tiro fulmineo.

Pontebba fa scorrere i minuti e nella parte centrale del primo periodo usufruisce di due superiorità numeriche arrivando solo ad un tiro pericoloso di Jankovich che trova l’opposizione di un ottimo Jensen che subito dopo si ripete sulle conclusioni di Lutz e Periard dalla blu.
Reagisce il Fassa con prima una discesa di capitan Felicetti e successivamente Iori approfitta di un disco vagante per lanciarsi in un uno contro uno col portiere che devia la conclusione con il gambale. Gli ospiti hanno l’occasione di pareggiare usufruendo di una superiorità: Bohac infatti ruba il puck e va a conclusione che però è fermata dal portiere delle Aquile Carpano.

Il Fassa rientra dagli spogliatoi deciso a trovare il gol del pareggio: ad inizio periodo si ritrova subito in doppia superiorità (Jankovych e DeFrenza in panca puniti) ma la manovra degli ospiti è troppo frettolosa. L’incontro si innervosisce e fioccano le penalità da ambo le parti con le Aquile che si ritrovano a giocare diversi minuti con il doppio uomo in più: l’occasione più nitida capita sulla stecca di Gorman che a due passi non controlla ottimamente e non riesce ad infilare un disco dopo un rimbalzo concesso da Jensen.
Si arriva così al giro di boa dell’incontro con gli ospiti rinvigoriti dall’essere usciti illesi dopo un momento di difficoltà; Carpano è sempre più operoso ma è anche sempre attento. Nulla può al quattordicesimo minuto quando a causa del traffico davanti alla sua gabbia non vede il bolide scagliato da Kuznik dalla blu dopo un ingaggio vinto da Bohac. 1 a 1 dunque. Aumentano le occasioni per il Fassa che sul finire del secondo periodo gioca per alcuni minuti in 5 contro 3 chiamando agli straordinari Carpano fino al suono della sirena.

Grande intensità nel periodo conclusivo con i due portieri assoluti protagonisti; è Matt Gorman che prova a risolvere la partita con delle azioni personali che lo portano a colpire la traversa. Al tredicesimo minuto buon power play del Pontebba con due conclusioni insidiose di Lutz dalla blu. La pressione sale e le cariche diventano sempre più dure: nessuno ci sta a perdere, tutti vogliono vincere.
Nulla di fatto però ed anzi i padroni di casa commettono troppi errori vedendosi chiamare due penalità (Oberrauch e Lutz) che li costringono a tre minuti di apnea. Un buon cambio di Zbontar frutta una superiorità alle Aquile visto che lo sloveno costringe l’estremo Jensen a liberare frettolosamente il disco che termina fuori dal ghiaccio. L’ultimo minuto le Aquile hanno l’opportunità di far loro l’incontro ma trovano solo un tiro debole di Lutz dalla blu ed invece è il Fassa che ha la chance migliore quando un disco si impenna davanti a Carpano ma impatta sul palo.
Termina così questa gara molto combattuta ma avara di emozioni con le due squadre che muovono la classifica guadagnando un punto a testa.

L’incontro è stato ripreso dalle telecamere di SKYtv e verrà trasmesso dall’emittente sabato 28 ottobre alle ore 13.

Tabellino marcatori:
1-0 06:11 Gorman
1-1 34:35 Kuznik (Deschtelets)

Parziali: 1-0, 0-1, 0-0.
Penalità: 24 minuti, 20 minuti
Tiri in porta: 34 , 25