HC Falchi: seconda giornata

Emanuele Pezzo:

Seconda giornata di campionato, giocata (quasi) interamente

Probabilmente qualche inghippo iniziale c’è stato, ma a parte la nostra partita saltata, le altre tre della seconda giornata si sono tutte svolte regolarmente. Questo fa pensare che, dopo tutti i brutti pensieri sopravvenuti per la disorganizzazione di inizio campionato, d’ora in poi, a meno di sorprese, non ci saranno più rinvii, eccezion fatta per i prossimi incontri del Casate, che sembra alle prese con grossi problemi tecnici.
Guardando i risultati della seconda giornata, è atipico che su tre incontri ben due siano finiti in pareggio, raro nell’hockey su ghiaccio almeno a livello di serie C. Basti pensare che, nelle ultime tre stagioni disputate dai Falchi, nei loro gironi di appartenenza si sono verificati 9 pareggi su un totale di 156 partite, per una media di un pareggio ogni poco più di 17 incontri. Per la stagione in corso la statistica parla già di un pareggio ogni due! Poco male: un campionato equilibrato è sicuramente più avvincente di uno nel quale il puck finisce sempre nelle stesse porte.

Pinerolo e Wizards Bologna hanno terminato sul 2-2, risultato che porta un prezioso punticino nelle classifiche di entrambe le squadre. I Killer Bees Varese, vittoriosi all’esordio proprio contro i piemontesi, hanno impattato in trasferta contro i verdeblù del Chiavenna per 4-4, confermandosi al comando della classifica pur con più partite giocate rispetto alle avversarie. Le aquile di Courmayeur, infine, hanno passeggiato sul velluto sconfiggendo a domicilio l’Ambrosiana per 10-2: con questa roboante vittoria i valdostani cercano subito di far capire alle avversarie del girone che sarà alquanto dura ostacolare la loro avanzata verso la prima posizione.
Denominatore comune in tutte le gare, invece, sembra esser stato l’elevato minutaggio di penalità, portato dalla nuova applicazione del regolamento inaugurata alle Olimpiadi di Torino. C’è qualche norma che in precedenza non esisteva, ma la differenza consiste nell’intransigenza che gli arbitri pretendono dai contatti di gioco: appena lo scontro è eccessivo i protagonisti vengono immediatamente destinati alla panca puniti. Più di una squadra ha avuto problemi per essersi trovata spesso con 4 elementi in campo se non addirittura con 3, minimo consentito (escluso il portiere). Sabato anche i Falchi assaggeranno questa nuova lettura delle norme internazionali, e si prevede che i gabbiotti di legno dell’impianto di Bosco Chiesanuova verranno usati spesso.

Durante il prossimo week-end si giocherà la terza giornata. Esordio del Bergamo in casa contro gli Wizards, i quali proveranno ad ottenere il secondo risultato utile consecutivo. Les Aigles du Mont Blanc andranno a far visita al Pinerolo, cercando il sorpasso in testa alla classifica ai danni del Varese, impegnato sabato a Bosco Chiesanuova contro i Falchi. L’Ambrosiana, infine, cercherà di riscattare la brutta figura di domenica scorsa tentando il colpo contro il Chiavenna. Riposo per il Casate 2000, e chissà che non si protragga ancora per qualche settimana…