Al Milano bastano 10 minuti per regolare l’Alleghe

di Tony Puma

Alleghe – Milano 3-5 (1:3)(1:2)(1:0)

L’esordio del Milano Vipers nella RBK Cup 2006/07 avviene contro l’Alleghe sul neutro di Feltre a causa dell’indisponibilità dell’Alvise De Toni.
Ai padroni di casa, oltre a Fabrizio Fontanive già assente alla prima giornata per pubalgia, si aggiungono, Lino De Toni e Jonas Forsberg colpito da un’ernia inguinale. Al contrario, meneghini al completo.
Al 3.17 Milano subito in vantaggio con un’azione insistita sottoporta della prima linea che permette a Brett Lysak di aprire le marcature. L’Alleghe reagisce immediatamente cercando la via del goal con un paio di azioni pericolose prima di colpire il palo con Niklas Sundblad al 5.46; All’8.24 raddoppio menegino con Pat Iannone, che posizionato davanti a Daniele Moretti, su assist di Dino Felicetti da dietro la gabbia, mette il disco alle spalle del goalie biancorosso. Un minuto e mezzo più tardi terza rete dei rossoblu con Brett Lysak su azione fotocopia della precedente. Al 10.13 a Mike Harder vengono inflitti 10 minuti di penalità per proteste, ma nonostante le Civette abbiano perso l’uomo di punta in attacco, al 15.18, in power play, riescono ad accorciare le distanze con Nicola Fontanive che devia sottoporta un tiro di Michael Jacobsen. La prima frazione di gioco si chiude con un contropiede di Niklas Sundblad il cui tiro è deviato da Magnus Eriksson.

Nel periodo centrale a rompere l’equilibrio che regna per buona metà della frazione ci pensa, al 31.06 in power play, Ryan Savoia che, posizionato alla destra di Daniele Moretti, dopo aver ricevuto il disco da Mario Chitarroni, scaglia il disco che passa tra i pattini dell’estremo difensore alleghese insaccandosi per il momentaneo 1-4. Al 33.51 è un altro power play permette all’Alleghe di andare a segno, questa volta il merito è di Mike Harder assistito da Nicola Fontanive e Michael Jacobsen. Al 37.01, in penalty killing, Dino Felicetti recupera un disco a centro pista su Erik Ryman, s’invola verso Daniele Moretti ed insacca il disco alle sue spalle nella più classica azione di contropiede.
Nel terzo drittel, al 45.49, Niklas Sundblad, appostato davanti a Magnus Eriksson, realizza la terza rete dei padroni di casa, grazie agli assist di Michael Jacobsen e Nicholas Bilotto. Le Civette provano a riaprire il match con Mike Harder prima e Manuel De Toni poi, ma i Campioni d’Italia, controllano bene portando a casa i due punti.

Alleghe: Daniele Moretti (Davide Fontanive) – Nicholas Bilotto – Francesco De Biasio – Michael Jacobsen – Carlo Lorenzi – Erik Ryman – Milos Ganz – Daniele Veggiato – Mike Harder – Nicola Fontenive – Diego Fontanive – Marco Soia – Manuel Da Tos – Yuri Ganz – Niklas Sundblad – Manuel De Toni – Alberto Fontanive – Colin Chaulk. Coach: Matts Lüsth

Milano Vipers: Magnus Eriksson (Paolo Della Bella) – Armin Helfer – Jeremiah McCarthy – Christian Borgatello – Riku-Petteri Lehtonen – Pat Iannone – Blake Evans – Dino Felicetti – Mario Chitarroni – Brett Lysak – Ryan Christie – Luca Rigoni – Davide Mantovani – Ryan Savoia – Daniel Sisca. Coach: Adolf Insam

Arbitro: Karel Metelka
Linesmen: Daniel Gamper e Leandro Soraperra

Marcatori: 0-1 3.17 Brett Lysak (Blake Evans – Ryan Christie); 0-2 8.24 Pat Iannone (Dino Felicetti – Daniel Sisca); 0-3 9.53 Brett Lysak (Blake Evans – Armin Helfer); 1-3 15.18 Nicola Fontanive (Colin Chaulk – Michael Jacobsen) pp; 1-4 31.06 Ryan Savoia (Dino Felicetti – Mario Chitarroni) pp; 2-4 33.51 Mike Harder (Michael Jacobsen – Nicola Fontanive) pp; 2-5 37.01 Dino Felicetti (Mario Chitarroni) pk; 3-5 45.49 Niklas Sundblad (Nicholas Bilotto – Michael Jacobsen)

Tags: