Buon esordio per gli ampezzani

Cortina – Renon 5-2 (3:0)(2:0)(0:2)

Per il Cortina il Campionato 2006/07 inizia esattamente da dove era terminata la stagione passata: nella prima giornata di Campionato la formazione allenata da Doug McKay ritrova il Renon, l’ostica formazione che aveva posto fine alle speranze di finale degli ampezzani.
Nel Cortina assente ancora Corupe, si attende l’arrivo di Mike Souza mentre il Renon può mettere sul ghiaccio il proprio roster al completo.
Passa poco dal fischio d’inizio quando Deschenes da un assaggio delle proprie doti: il duo Ansoldi-De Bettin imposta e il canadese finalizza. Il Renon prova a recuperare subito lo svantaggio con un bel tiro di Dagenais dalla blu, ma Maund è attento e blocca il puck sebbene coperto da diversi giocatori.
E’, però, ancora il Cortina ad andare in rete ed è ancora Deschenes ad infilare Bergevin: prima tenta l’azione personale e poi devia in rete un preciso passaggio di capitan De Bettin. I pericoli maggiori per la retroguardia degli altoatesini arrivano proprio dalla prima linea ampezzana, mentre Maund viene impegnato soprattutto con conclusioni dalla distanza. Passano altri 5 minuti dalla seconda marcatura e ancora Nick Deschenes delizia il pubblico ampezzano deviando al volo tra le gambe una conclusione dalla blu di Jeff Dwyer. Quasi provvidenziale per la formazione di coach Adey la staffilata dalla blu di Matt Smith che infrange un cristallo e costringe le formazioni ad anticipare la sosta tra primo e secondo tempo. Al 15.33, infatti, le formazioni tornano negli spogliatoi mentre gli uomini della Gestione Impianti Sportivi provvedevano a sostituire il vetro.

Paul Adey non è soddisfatto dell’operato del proprio portiere ed al ritorno sul ghiaccio tra i pali altoatesini fa il suo esordio Michel Favre il quale, però, deve arrendersi alla straripante prima linea ampezzana che va ancora a segno con De Bettin, lesto a deviare uno slap dalla blu di Dwyer. L’incontro si chiude virtualmente al 15.52 della seconda frazione quando, in situazione di inferiorità numerica Ansoldi riesce col più classico dei contropiedi a siglare il 5-0 infilando il puck nell’angolino alla destra di Favre. Il ritmo dell’incontro cala ma c’è spazio per altre due marcature, questa volta, però targate Renon. Al 6.29 dell’ultima frazione di gioco Tudin approfitta di uno svarione difensivo ampezzano per servire Kachur che con un bel tiro al volo riesce a superare un Maund fino a quel momento invalicabile. Il Renon concede il bis al 15.55 con Kalmikov che dopo essersi visto parare la prima conclusione dell’estremo difensore ampezzano, riesce a recuperare il rebound e a fissare il risultato sul 5-2 .
Buona prova del Cortina, dunque, con Maund e tutta la prima linea sugli scudi con una menzione speciale per Nick Deschenes, appena rientrato da un infortunio e capace di mettere a referto ben 4 punti. Dall’altra parte il Renon ha probabilmente pagato eccessivamente lo sforzo di dover giocare 3 partite negli ultimi 4 giorni e la serata storta del proprio portiere titolare.
Si torna in campo sabato per la seconda giornata di Campionato in cui al Cortina faranno visita alcuni volti noti.. gli svedesi Rolf Nilsson e Jonas Lennartsson.