5.giornata: Vincono le ticinesi

di gio

Gli incontri della quinta giornata vedono imporsi entrambe le ticinesi che lanciano nel migliore dei modi il derby in programma alla Valascia. Il Lugano mette sotto lo Zurigo mentre i leventinesi si impongono ai rigori a Friborgo. Negli altri incontri, il Berna strapazza il Davos, il Kloten fa altrettanto con il Basilea. Più equilibrate le sfide di Zugo, dove il Langnau si impone ai supplementari e quella di Ginevra dove il sempre più sorprendente Rapperswil si impone ai rigori.

Lugano-Zurigo Lions 3-1 (1-0;1-1;1-0)

1-0 17:49 Jukka Hentunen
1-1 33:27 Robert Petrovicky
2-1 34:41 Sebastien Reuille
3-1 44:31 Jukka Hentunen

Un ottimo Lugano mette sotto senza eccessivi problemi uno Zurigo sceso sul ghiaccio cercando di mettere l’incontro troppo sul fisico e pagando alla distanza questa sua attitudine nonostante un arbitraggio non all’altezza, come in occasione della rete zurighese quando un giocatore ospite "scalcia" allontanandolo il bastone di un giocatore di casa. Ma tant’è, un Wallin ispiratissimo permette ai bianconeri di creare anche ottime trame di gioco come quelle che portano alle segnature di Hentunen che sembra essere tornato quello di due stagioni fa a Friborgo. Da segnalare la rissa scatenata da Paterlini per un violento fallo ai danni di Wallin, costata in seguito anche la penalità di partita a Tärnström. Ottima la prestazione di Züger che non fa certo rimpiangere Rüeger effettuando parate molto sicure nonostante qualche puck di troppo non trattenuto.

Friborgo Gottéron-Ambri Piotta 4-5 dr (0-1;2-2;2-1;0-0:0-1)

0-1 03:44 Alain Demuth
1-1 26:37 Julien Sprunger
1-2 29:17 Eero Somervuori
2-2 31:27 Jozef Balej
2-3 33:58 Mattia Baldi
2-4 42:12 Benoit Pont
3-4 54:58 Thibaut Monnet
4-4 58:19 Jozef Balej

L’Ambri vince ai rigori a Friborgo una partita che poteva e doveva chiudere in precedenza. I biancoblù infatti erano avanti di due reti a 18 minuti dalla conclusione ma si sono fatti raggiungere a meno di due minuti dal termine rischiando poi la capitolazione anche nell’overtime. Coda polemica al termine con un protesto inoltrato dal Friborgo per un errore arbitrale. I padroni di casa avrebbero dovuto iniziare la seconda serie di rigori mentre ad iniziarla sono stati gli ospiti. Un errore arbitrale che potrebbe costringere le due squadre a rigiocare l’incontro.

Davos-Berna 2-6 (2-2;0-3;0-1)

0-1 01:01 Sébastien Bordeleau
0-2 02:37 Sébastien Bordeleau
1-2 10:19 Robin Leblanc
2-2 14:33 Robin Leblanc
2-3 22:50 Thomas Ziegler
2-4 24:28 Simon Gamache
2-5 32:37 Patrik Bärtschi
2-6 53:53 Daniel Meier

Nell’incontro faro della giornata, l’ambizioso Berna strapazza un Davos in partita solo per un periodo. Parte forte il Berna e dopo due minuti e mezzo si ritrova in doppio vantaggio. I grigionesi riescono a recuperare e in parità si conclude il primo periodo. Il secondo periodo inizia praticamente come il primo con gli ospiti che si portano immediatamente sul 4-2 prima di chiudere l’incontro con la rete del 5-2. A quel punto non c’è più partita e il Berna si limita a portare a termine un incontro vinto facilmente.

Ginevra/Servette-Rapperswil/Jona Lakers 3-4 dr(1-1;1-0;1-2;0-0;0-1)

1-0 04:03 Serge Aubin
1-1 07:32 Cyrill Geyer
2-1 25:41 Serge Aubin
2-2 41:04 Oliver Kamber
2-3 53:41 Brady Murray
3-3 57:09 Philippe Rytz

Incontro molto equilibrato quello di Ginevra dove le due squadre si sono date aperta battaglia fino alla soluzione finale ai tiri di rigore. Un Servette intraprendente contro un Rapperswil che si dimostra una volta in più parecchio cinico. Da segnalare l’overtime, giocato dai padroni di casa con il doppio vantaggio numerico senza riuscire a scardinare la difesa ospite. Un Rapperswil maturato rispetto alle passate stagione che riesce ad andare a punti anche londano dalla pista di casa.

Kloten Flyers-Basilea 9-3 (4-1;2-1;3-1)

1-0 00:48 Damien Brunner
2-0 02:33 Fabian Guignard
3-0 08:12 Eric Landry
3-1 08:50 Damien Brunner
4-1 10:13 Romano Lemm
4-2 22:10 Adrian Plavsic
5-2 27:51 Domenico Pittis
6-2 36:50 Fabian Guignard
7-2 54:30 Cyrill Bühler
8-2 55:23 Sven Lindemann
9-2 55:40 Kimmo Rintanen
9-3 59:11 Ralph Bundi

Goleada della squadra zurighese contro un Basilea che a questo momento della stagione pare solo l’ombra della squadra che aveva sorpreso in bene la passata stagione. Bastano infatti dieci minuti agli aviatori per portarsi sul 4-1 e chiudere di fatto l’incontro sulla falsa riga di quanto fatto la scorsa settimana contro l’Ambrì. Una ulteriore prova di forza da parte di una squadra che al momento è la migliore nel panorama hockeystico elvetico.

Zugo-Langnau Tigers 2-3 dts (1-0;0-1;1-1;0-1)

1-0 10:45 Duri Camichel
1-1 25:07 Simon Lüthi
1-2 47:18 Simon Lüthi
2-2 57:45 Mike Maneluk
2-3 60:51 Marko Tuomainen

La partita della Herti conferma la crisi dello Zugo incapace di battere in casa un Langnau volonteroso e grintoso ma non uno squadrone. Gli svizzero centrali faticano parecchio denotando pecche a livello di gioco che difficilmente portanno essere gestite da Simpson che a questo punto rischia veramente la panchina.

Tags: