Merano – Renon: il commento

HC Merano – Renon 3-4

Anche il “ritorno” dell’amichevole tra Merano e Renon è stato vinto da quest’ultimo.
Il Ritten Sport riesce a vincere 4 a 3 ma con un Merano che da metà secondo tempo in poi si è trovato molto spesso e pericolosamente nel terzo della squadra ospite.
Inizia il primo tempo con le due squadre in equilibrio, al 9’ la partita si sblocca ed il renon passa in vantaggio grazie alla rete di Bustreo. Il portiere meranese Commisso in questa occasione non poteva fare più di così. Il primo tempo si chiude con un’uscita spettacolare di Commisso che salva la porta dei bianconeri da un gol sicuro. Il golie di casa pattina più velocemente degli avversari lanciati in contropiede e travolgendoli riesce ad allontanare il disco dalla propria area.
Il secondo periodo inizia con il Merano che va subito in attacco e al 4’ si rende pericoloso con Saul che però tira alto. A metà secondo tempo l’allenatore del Merano cambia portiere mettendo Rizzi al posto di Commisso che fino a quel punto della partita aveva sfornato un’ottima prestazione ed appena entrato il portiere meranese prende 3 gol in meno di 10 minuti. Complice una difesa poco reattiva ed il Renon che ha sfruttato al massimo le occasioni. Il Merano trova la forza di reagire e in 2 minuti sigla ben 2 gol che porta a 4 a 2 il parziale. Il primo gol è di Huber con un buon tiro mentre il secondo è una “fiondata” di Gallace che trova lo spazio per un tiro e riesce a metterlo sotto l’incrocio dei pali.

All’inizio del terzo tempo il Merano si trova sempre in attacco con molte occasioni da gol che arriva all’ottavo minuto grazie a un tiro di Huber che riesce a fare doppietta. Fino alla fine la squadra di casa cerca il gol del pareggio ma il Renon non molla e riesce a resistere all’assalto bianconero. La partita finisce con il Merano in attacco. Ottima la prestazione della squadra meranese dal secondo tempo in poi. Scarsa prestazione del Renon che però, sfruttando bene le distrazioni meranesi batte i padroni di casa per 4 reti a 3.

HC Merano – Ritten Sport 3:4 (0:1; 2:3; 1:0)

HC Merano: Thomas Commisso (Martin Rizzi); Hannes Oberdörfer, Christian Alderucci „A“, Andreas Huber „C“, Lorenz Von Pföstl, Daniel Told, Steven Gallace „A“; Christian Timpone, Massimo Ansoldi, Christian Pixner, Leonids Tambijevs, Juha-Matti Vanhanen „A“, Adrian Saul „A“, Massimiliano Gallo, Stefan Palla, Andreas Palla, Thomas Mitterer, Thomas Pirpamer, Manuel Lo Presti;
Coach: Bruno Aegerter

Ritten Sport: Michel Robinson (Michel Favre); Markus Hafner, Fritz Ploner, Daniel Spinell, Ingemar Gruber „C“, Trevor Johnson; Matteo Rasom, Matthias Fauster, Thomas Unterfrauner, Alexander Rottensteiner, Daniel Tudin, Steve Kaye, Paolo Bustreo „A“, Kostantin Kalmikov, Michael Stocker, Anton Senn, Lorenz Daccordo, John Kachur, Emanuel Scelfo „A“;
Coach: Paul Adey

Arbitri: G. Moschen (Alfi – Marri)

Reti: 1. tempo: 0:1 – 9’24 Bustreo (R – Spinell, Rottensteiner – EQ); 2. tempo: 0:2 – 9’51 Tudin (R – Kachur – PP1); 0:3 – 14’45 Kachur (R – Scelfo, Tudin – PP1); 0:4 – 17’45 Scelfo (R – Tudin – EQ); 1:4 – 18’19 Huber (M – Timpone, Tambijevs – EQ); 2:4 – 19’59 Gallace (M – Tambijevs, Vanhanen – EQ); 3. tempo: 3:4 – 8’58 Huber (M – Gallace, Tambijevs – PP1);