Buon successo del Milano sul Merano

HC Merano – HC Junior Milano 1:6 (0:2; 1:2; 0:2)

di Frana

Il Merano parte con l’assenza dei due difensori stranieri, Gallace e Knight, per infortunio e in avanti con l’assenza di Pirpamer e Zöschg. Nel Milano invece mancano Strazzabosco, Felicetti e Lehtonen. Infatti Insam chiama ben quattro giocatori della U26.
La partita si apre con il Milano in attacco con il tiro di Mantovani. Subito dopo doppia occasione per il Milano ma Rizzi riesce a parare. Il Milano ha partita facile fin ora ma non riesce andare a rete. Il Merano tenta il gol del vantaggio in contropiede con un tiro di Saul che non ha però esito positivo. Al 14’ la squadra campione d’Italia passa in vantaggio. Dopo esattamente 78 secondi i lombardi raddoppiano. Finisce il primo tempo senza altre emozioni.
Il secondo tempo si apre con il Merano in attacco che riesci a segnare il primo gol con Massimiliano Gallo. Il Milano dopo soli 4 minuti riesce a riportarsi a 2 lunghezze dal Merano. Al minuto 13 del secondo tempo il Merano si rende pericoloso ma Eriksson salva tutto. Il 4 a 1 arriva al 36’ con Lysak. La partita arriva alla fine del secondo periodo con varie penalità ma niente emozioni.

Il Merano inizia il terzo tempo con doppia inferiorità per 35 secondi che il Milano non riesce a usare nei migliori modi. Al Merano accade la stessa cosa ma per più di un minuto di doppio powerplay ma non riescono a segnare. Alla fine dell’inferiorità numerica Milano riparte in attacco andando in gol al 14’ con Rigoni e al 16’ con Chitarroni.

Buona partita del Milano che si sono dimostrati superiori al Merano. Il Merano ha avuto la sua fase positiva nel secondo tempo ma poi è finito tutto. Buona partita anche del portiere Rizzi che ha fatto delle grandi partate come il portiere Commisso.

HC Merano – HC Junior Milano 1:6 (0:2; 1:2; 0:2)

HC Merano: Martin Rizzi (Thomas Commisso); Hannes Oberdörfer, Christian Alderucci „C“, Andreas Huber, Lorenz Von Pföstl, Fabian Lamprecht, Daniel Told; Christian Timpone, Massimo Ansoldi, Christian Pixner, Leonids Tambijevs, Juha-Matti Vanhanen „A“, Adrian Saul „A“, Massimiliano Gallo, Stefan Palla, Andreas Palla, Thomas Mitterer, Thomas Zöschg, Manuel Lo Presti;
Coach: Bruno Aegerter

HC Junior Milano: Magnus Eriksson (Paolo Della Bella); Armin Helfer, Jeremiah McCarty, Alberto Lunini, Christian Borgatello, Nicola Barban, Pat Iannone, Mario Chitarroni, Brett Lysak, Ryan Christie, Luca Rigoni, Ryan Savoia, Blake Evans, Davide Mantovani, Daniel Sisca, Federico Lorini, Marco Raymo;
Coach: Adolf Insam

Arbitri: Fischer (Mirrione – Pardatscher)

Reti: 1. tempo: 0:1 – 14’26 Christie (Mi – Lunini – EQ); 0:2 – 15’44 Helfer (Mi – Sisca – EQ); 2.tempo: 1:2 – 1’39 Gallo (Me – Von Pföstl – EQ); 1:3 – 5’45 Borgatello (Mi – Christie – EQ); 1:4 – 16’18 Lysak (Mi – Christie, Evans – EQ); 3. tempo: 1:5 – 14’01 Rigoni (Mi – Iannone – PP1); 1:6 – 16’22 Chitarroni (Mi – unassisted – EQ);

Minuti di penalità: Merano 20 – Milano 16 + 10 Mantovani
Tiri in porta: Merano 38 – Milano 47