Bolzano stecca la prima

di Marco Depaoli

Poco da fare per le aquilotte contro una delle favorite al titolo, lo Slovan Bratislava, un 2:7 che lascia poco spazio all’ottimismo in questo avvio di torneo, ma che non deve scoraggiare. Le bolzanine hanno perso quest’estate pezzi importanti come il terzo miglior portiere dello scorso EWHL (93,15% di parata, 1,55 di media gol subiti a partita), Luana Frasnelli, 31 anni appena compiuti, ritiratasi per la sua seconda volta in carriera.
La squadra verrà così caricata sulle spalle della giovanissima Giulia Mazzocchi, lo scorso anno migior goalie con il 95%, e l’atesina Doris Pertner.
Problemi anche in difesa, dopo l’addio di Elena Landi. In compenso sono state tesserate, in mancanza di un torneo parallelo, le "olimpiche" Rebecca Fiorese e Michaela Angeloni dal Como.
Cambio anche del coach: non più lo "storico" Markus Sparer, mezza storia delle Eagles alla guida della panca e coach della nazionale, ma il ritorno di Herbert Strohmair, 52 anni, ex vecchia gloria dell’HC Bolzano con 12 finali scudetto e 8 titoli. Strohmair allenò già le ragazze bolzanine dal 1999 al 2001, con uno scudetto nel 2000.
Aria nuova anche ad Agordo, non più guidato da Roberto Ciprian ma da Milos Kupec, già rodato allenatore delle ragazze di Agordo e di Belluno.
Con loro potrebbe vestire la maglia anche l’azzurra Debora Montanari delle All Stars, oltre che nuove leve giovanissime.

Risultati
Salisburgo – Slovan Bratislava 1-1 (0-0, 1-1, 0-0)
Sabres Vienna – Gric Zagabria 16-1 (4-1, 5-0, 7-0)
Vienna Flyers – Dragons Klagenfurt 12-1 (1-1, 5-0, 6-0)
Ferencvaros Budapest – Terme Maribor 0-10 (0-4, 0-2, 0-4)
Eagles Bolzano – Slovan Bratislava 2-7
Salisburgo – Triglav 13-2

Classifica
Slovan Bratislava e Salisburgo 3 punti (2 giocate), Sabres Vienna, Vienna Flyers e Maribor 2 (1 giocata), Agordo e Marilyn Budapest 0 (0 giocate)
Eagles Bolzano, Ferencvaros, Triglav, Dragons Klagenfurt e Zagabria 0 (1 giocata)

Prossimo turno:
Toccherà all’Agordo esordire con le slovacche dello Slovan, venerdì 22 a Bratislava. Per il Bolzano invece l’abbordabile trasferta a Triglav, in Slovenia, nella giornata di sabato.