2.giornata: al Berna il big match, sconfitto il Lugano

Nella seconda giornata di campionato il Berna riscatta la netta sconfitta della sera precedente a Ginevra battendo lo Zurigo. Cade malamente il Lugano a Rapperswil mentre il Davos cade altrettanto male a Langnau. Il Basilea fa sua la partita con il Friborgo ai rigori. A punteggio pieno restano solo due squadre, l’Ambrì che batte lo Zugo e il Kloten che batte in rimonta il Servette.

Berna-Zurigo Lions 5-1 (0-1;1-0;4-0)

0-1 02:08 Dale Mc Tavish
1-1 26:08 Dominic Meier
2-1 48:28 Dominic Meier
3-1 50:45 Patrik Bärtschi
4-1 53:29 Christian Dubé
5-1 58:33 Raeto Raffainer

Risultato troppo severo per uno Zurigo che ha giocato alla pari dei bernesi per almeno cinquanta minuti. Eppure la gara degli ospiti parte in discesa visto che approfittano di una doppia superiorità numerica per portarsi in vantaggio dopo appena due minuti. Il Berna non accusa il colpo e cerca di pareggiare, ma trova davanti a se un grande Sulander che sembra essere tornato quello dei tempi migliori. La partita si decide a dieci minuti dal termine quando nel giro di due minuti gli orsi prendono il largo e lo Zurigo non trova più le forze per reagire.

Rapperswil/Jona Lakers-Lugano 5-1 (1-0;3-0;1-1)

1-0 04:01 Niklas Nordgren
2-0 30:45 Stacy Roest
3-0 35:54 Marco Bayer
4-0 37:51 Rolf Schrepfer
5-0 41:47 Markus Bütler
5-1 48:00 Jukka Hentunen

Dopo la bella prova offerta la sera precedente, i campioni svizzeri escono nettamente sconfitta dalla nuova Diners Club Arena di Rapperswil. Partita che nel primo periodo avrebbe potuto prendere una strada decisamente diversa se solo i bianconeri fossero stati più concreti. E’ stato invece il Rapperswil a terminare il primo periodo in vantaggio grazie alla rete realizzata con un gran tiro da Nordgren al quarto minuto. Il Lugano perde poi Wallin, punito con una penalità di partita fischiata a suo danno da un Mandioni insufficiente. A questo punto, per una squadra che già manca di parecchi titolari, la strada si è fatta ulteriormente in salita e ai padroni di casa è bastato premere sull’acceleratore per decidere l’incontro. Un secondo periodo da dimenticare dunque per i bianconeri. Nel terzo periodo la partita è tornata equilibrata ma il vantaggio dei sangallesi era incolmabile per questo Lugano, generoso, al quale, stasera, non si poteva chiedere di più.

Ambri Piotta-Zugo 3-1 (2-0;0-1;1-0)

1-0 06:49 Pierre Hedin
2-0 12:41 Eero Somervuori
2-1 34:19 Barry Richter
3-1 56:58 Jean-Guy Trudel

Un ottimo Ambri batte anche lo Zugo e si tiene il testa al campionato a punteggio pieno. I leventinesi operano il break decisivo nel primo periodo approfittanto di due superiorità numeriche e scavano il divario che alla fine si rivelerà decisivo. Lo Zugo cerca di reagire in qualche modo ma fatica a battere l’ottimo Baumle. La rete di Richter in inferiorità numerica illude gli ospiti che continuano a sperare fino a tre minuti dal termine, quando Trudel infila Weibel con uno stupendo tiro.

Basilea-Friborgo Gottéron 2-1 dr (1-0;0-1;0-0;0-0;1-0)

1-0 16:25 Mark Astley
1-1 28:53 Cédric Botter

Partita tra due squadre che dovevano riscattare la sconfitta della sera precedente. Il Basilea passa in vantaggio nel primo periodo ma non chiude la partita e alla distanza esce il Friborgo che meriterebbe la vittoria che cerca in maniera insistente. Manzato salva in parecchie circostanze il Basilea che per la prima volta nella storia del campionato svizzero si impone ai rigori visto che anche il supplementare (giocato in 4c4) ha separato le due squadre.

Kloten Flyers-Ginevra Servette 4-2 (0-1;1-1;3-0)

0-1 03:20 Kirby Law
0-2 23:20 Kirby Law
1-2 26:03 Fabian Guignard
2-2 44:10 Marcel Jenni
3-2 51:02 Fabian Guignard
4-2 56:20 Kimmo Rintanen

Partita molto intensa quella che permette al Kloten di restare in testa al campionato a punteggio pieno. Il Servette, sullo slancio della vittoria della sera precedente si porta in doppio vantaggio ma non fa i conti con l’orgolgio degli avviatori. Il Kloten non si disunisce e rientra subito in partita per poi girarla a suo favore nel terzo periodo.

Langnau Tigers-Davos 4-1 (2-0;1-0;1-1)

1-0 04:37 Claudio Neff
2-0 24:19 Tommi Miettinen
3-0 26:57 Martin Stettler
3-1 44:39 Alexandre Daigle
4-1 47:49 Matthias Joggi

Il Langnau riscatta in pieno la pessima partita della Resega mettendo sotto senza attenuanti un Davos irriconoscibile. Ottima prova d’assieme della squadra dell’Emminthal alla quale tuccherà dimostrare che questo non è solo un fuoco di paglia.

Tags: